Convegni dell ISSPE

Convegni ISSPE anno 2012

 

Carini, Castello,Mostra “La Grotta dei Puntali tra Natura e Preistoria. Mostra

sui rinvenimenti fossili della “Fauna ad Elephas  Mnaidriensis”

1-2 gennaio 2012, con ilpatrocinio dell’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente, delComune di Carini, delMinistero per i Beni e le Attività Culturali, ed in collaborazione con iGruppi Ricerca Ecologica, laRiserva Naturale Grotta del Puntali, ilMuseo Geologico  “G. G. Gemmellaro”

 

La mostra inaugurata il 17 dicembre 2011 ha registrato un notevole successo ed è stata visitata, anche nei giorni 1 e 2 gennaio da alcune migliaia di persone.

 

  

 

 

 

10 marzo 2012, Castelbuono, Castello dei Ventimiglia, Sala del PrincipePresentazione libro “Economia in Sicilia dai Borbone al fascismo” di Domenico Lo Iacono, con il patrocinio del Comune di Castelbuono, in collaborazione con il Museo Civico di Castelbuono, Associazione Enzo La Grua di Castelbuono,. Interventi di Vincenzo Cucco, presidente Associazione “Enzo La Grua” di Castelbuono,Mario Cicero, Sindaco di Castelbuono, Michele Spallino, Presidente del Museo Civico Michele Spallino, Umberto Balistreri, Consigliere dell’ISSPE, Domenico Lo Iacono Autore.

Notizie giornalistiche: La Sicilia,Il Giornale di Sicilia, La Repubblica,Castelbuono.org, Madonielive, Storia Verità,  Vivendo Palermo, Il Settimanale.

Spese: Nulla a carico dell’Istituto 

    

 

 

 

23 marzo 2012, Caltanissetta, Banca cooperativa di Credito, Presentazione libro “Economia in Sicilia dai Borbone al fascismo” di Domenico Lo Iacono, con il patrocinio del Rotary Club di Caltanissetta,Inner Wheel di Caltanissetta, con la collaborazione dei Gruppi Ricerca Ecologica. Interventi Pietro Stella, Presidente Rotary Club di Caltanissetta, Presidente Inner Wheel di Caltanissetta,Giuseppe.Di Forti, Presidente Banca cooperativa di Caltanissetta e Sindaco di San Cataldo.

Notizie giornalistiche: Il Giornale di Sicilia, La Sicilia     Spese: Nulla a carico dell’Istituto

 

 

30 marzo 2012, Mazara del Vallo,Teatro Comunale, Presentazione libro “Economia in Sicilia dai Borbone al fascismo” di Domenico Lo Iacono, con il patrocinio del Comune di Mazara del Vallo e con la collaborazione dei Gruppi Ricerca Ecologica. Interventi Nicola Cristaldi, Sindaco di Mazara del Vallo, Tommaso Romano, scrittore,  e Umberto Balistreri, consigliere dell’ISSPE,Domenico Lo Iacono.

Spese: Nulla a carico dell’Istituto 

 

Notizie: Sito Città di Mazara del Vallo, Mazara del Vallo News, Mazaraonline, Giornale di Sicilia, La Sicilia.

 

 

· 

13 aprile 2012, Molino Excelsior - Valderice (TP)

 

 

 

Presentazione del volume di Fabrizio Fonte "La grande Erice" - Una governance <<comune>> per l'agro-ericino con la partecipazione  di Renato Lo Schiavo, Enzo Tartamella e Tommaso Romano., moderatore Rocco Giacomazzi

"Grande Erice". Un chiarimento del Sindaco di Valderice, Iovino

 

La presentazione del libro "La grande Erice", scritto dal giornalista Fabrizio Fonte, ed un equivoco di fondo ingenerato involontariamente dalla comunicazione relativa ai contenuti del libro, ha indotto il sindaco, Camillo Iovino, a prendere carta e penna e a redigere una lunga riflessione sull'argomento.

Anche perché il tema si rifletterà inevitabilmente sul futuro prossimo dell'agro ericino. Di seguito il testo delle considerazioni avanzate dal sindaco Iovino.
«Credo che ci sia un errore di fondo sulla comunicazione che in questi giorni accompagna la presentazione del libro “La Grande Erice”, del giornalista Fabrizio Fonte. Alcuni mezzi d’informazione veicolano la notizia che prenderebbe piede l’idea di un nuovo consorzio tra i comuni dell’ex Agroericino: Valderice, Erice, Custonaci, San Vito e Buseto. La notizia che tali comuni abbiano l’idea di attuare un consorzio è priva di fondamenta e per certi versi fuorviante dalla realtà. È, invece, fondato il percorso che i cinque comuni aderenti all’Unione dei Comuni Elimo Ericini (Valderice, Paceco, Custonaci, San Vito, Buseto; non c'è Erice) intendono accelerare in direzione della gestione unica di alcuni servizi comunali: protezione civile, ufficio legale, promozione turistica, unico corpo di polizia municipale, gestione delle multe, gestione del Suap, unico call center. Alcuni servizi sono già in itinere, altri in stand-by in attesa di finanze più floride. L’unione dei Comuni è già un ente pubblico a tutti gli effetti e pertanto per l’unificazione di alcuni servizi gli adempimenti sono già semplificati, mentre il consorzio rappresenterebbe un passo indietro. Non è solo il risparmio di una economia di scala generata dall’unificazione dei servizi che sta spingendo tali comuni a fare massa critica. Riteniamo che accelerare l’unificazione di questi comuni sia un modo di anticipare e gestire meglio i processi legislativi che porteranno ad eliminare enti o a determinarne l’accorpamento definendo nel contempo una strategia che dia maggiore peso politico all’area territoriale interessata. Ci siamo resi conto che uniti si pesa di più nelle decisioni e ci si protegge di più nella concorrenza con altri territori. L’agroericino in questi decenni ha scontato un ruolo di marginalità in campo provinciale per la mancanza di coesione e per essere a ridosso di un comune capoluogo che ha "pesato" poco negli equilibri della politica provinciale. Le decisioni politiche importanti della nostra provincia sono spesso passate da Marsala e da Alcamo, quest’ultima supportata a ruota dall’area Mazarese. Le deputazioni regionali e nazionali hanno sempre fotografato questa amara realtà. L’area dell’Unione dei Comuni è interessata ad avere un capoluogo di provincia, qual è Trapani, più forte politicamente e infrastrutturalmente. Anzi auspicherebbe in questa direzione ad una maggiore sinergia proprio tra il capoluogo ed il limitrofo Comune di Erice. Una città capoluogo che anziché perdere tempo a "litigare" con la vicina Erice dovrebbe con essa divenire un tutt’uno acquisendo il peso specifico di circa 100.000 abitanti ed un territorio di circa 280 kmq. (i modi di unificazione o di consorziamento li decidano in piena autonomia i due enti ma che la questione si affronti in fretta). Un capoluogo forte che si troverebbe al suo fianco una Unione dei Comuni di circa 37.000 abitanti con una superficie di circa 313 kmq. In poche parole il quinto ente locale della provincia. Ritengo quella con ilo Capoluogo (fuso consorziato con Erice) un’alleanza strategica che potrebbe anticipare, per una volta, i tempi della politica a cui siamo abituati. In totale un bacino di utenza di 140.000 abitanti che potrebbe utilmente pesare sulle scelte provinciali e regionali. Non c’è da scandalizzarsi, il futuro è segnato: l’Unione dei Comuni o saremo noi a farla diventare un unico comune con step e scelte ponderate oppure ci penseranno i vari Monti e suoi successori con un colpo di penna. Anzi con un colpo di “spending rewiew”. In vista delle prossime scadenze elettorali in questi territori, sarebbe coraggioso mettere l’argomento in agenda come importante fattore strategico di sviluppo e riuscire condividerlo con i vari candidati ei singoli comuni. Sarebbe, finalmente, come dire agli elettori "cosa vogliamo fare da grandi"».

Fabrizio Fonte lancia una nuova proposta di governo per i Comuni dell'Agroericino

     

Lo scrittore Fabrizio Fonte ha presentato al molino Excelsior di Valderice il suo nuovo volume, dal titolo “La Grande Erice”. Nel suo volume l'ex assessore al Comune di Valderice, saggista allievo di Dino Grammatico, ha lanciato l'idea di di riunire i Comuni dell’Agroericino in un libero consorzio, come previsto dalla recente normativa. Ricostituendo, per certi aspetti,  l'antico Comune di Monte San Giuliano.

18 aprile 2012     da La Gazzetta trapanese

Notizie giornalistiche : Trapani Nostra, la Gazzetta trapanese, Trapani notizie, www.marsala.it, Il Giornale di Sicilia.

Spese: Nulla a carico dell’Istituto 

 

 

 

14-22 aprile 2012, Riposto (CT) , Palazzo Comunale, Mostra documentaria e libraria su “100 Viaggiatori in Sicilia dal XVIII al XX secolo”, con il patrocinio della Sovrintendenza Archivistica per la Sicilia, Provincia Regionale di Catania, Comune di Riposto,in collaborazione con l’Associazione Giuseppe Bagnera  e l’Associazione In Folio

14  aprile sportello di Poste Italiane per annullo postale.

Notizie stampa: Il settimanale di Bagheria, La Sicilia. Rai 3, www.comuneriposto.it, www.fsfi.it, www.insiemepersone.it, www.itinerariesapori.com, sito Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

 

Spese a carico dell’istituto: nulla

 

 

 

 

16 aprile 2012 ,Palermo, Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, Grotta Molara, eccezionale laboratorio scientifico

Conferenza di Rosario Grasso e Maria Teresa Spena del Dipartimento di Biologia Animale dell’Università di Catania, organizzata dalla Riserva Naturale Orientata “Grotta della Molara” , in collaborazione con il Coordinamento Riserve Naturali dei Gruppi Ricerca Ecologica e con l’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici.


 

La nuova scoperta di Grotta della Molara Si tratta di un “microstaceo arpacticoide”, attribuibile alla famiglia “Parastenocarididae”. Questo taxon comprende soltanto specie esclusive di acque sotterranee, caratterizzate da particolari adattamenti biologici e morfologici.  Il ritrovamento è stato effettuato dal gruppo di lavoro coordinato dal Prof. Rosario Grasso e dalla  dott.ssa Maria Teresa Spena dell’Università di Catania - che si sono avvalsi della consulenza del Prof. Vezio Cottarelli, dell’Università della Tuscia (VT),  esperto di fama internazionale.

 

 

17 aprile 2012,  Palermo, Istituto Siciliano studi Politici ed Economici, presentazione del libro “Le torrimilitari del Regno di Sicilia in età moderna” di Antonino Palazzolo”, a cura dell’ISSPE e dei Gruppi Ricerca Ecologica,con la partecipazione di Umberto Balistreri, Tommaso Romano, Vincenzo Fardella e Antonino Palazzolo, Autore.

 

Notizie giornalistiche: Balarm, Siciliainformazioni, Giornale di Sicilia, La Repubblica

 

 

 

Catania, 18 maggio 2012, Centro Fieristico “Le Ciminiere” con la partecipazione di “Meridiana magazine.org, presentazione , nell’ambito della rassegna “Catania pensa”, del libro “Tutto il Catania.Minuto per minuto. Relatori: Aldo Cantarutti,ex calciatore, Italo Cucci, giornalista della RAI, Roberto Quartarone, Salvo Pugliese,Deputato Regionale,  Nino Pulvirenti, Presidente del Calcio Catania , Ida Nicotra, componente del Comitato di gestione del Master in “Management Sportivo” promosso dall’Università di Catania, Tino Vittorio, docente di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Catania, Paolo Di Caro, Presidente dell’Associazione Meridiana, e con la partecipazione degli Autori Antonio Buemi, Roberto Quartarone, Alessandro Russo e Filippo Solarino. Moderatore Andrea Lodato, giornalista de “La Sicilia”, Coordinamento organizzativo Pietro Spitaleri.

 

 

 

 

Presso il Centro Fieristico "Le Ciminiere", Viale Africa, Catania si è svolta la presentazione della seconda edizione di Tutto il Catania minuto per minuto, dalle origini al 2011.

 

L'incontro-dibattito è stato organizzato dall'associazione Meridiana e moderato dal giornalista de "La Sicilia" Andrea Lodato. Sono intervenuti in qualità di relatori gli autori, il bomber rossazzurro degli anni '80 Aldo Cantarutti, il giornalista RAI Italo Cucci, il presidente dell'Associazione Meridiana Paolo Di Caro, il deputato Ars Salvo Pogliese e il presidente del Calcio Catania Antonino Pulvirenti.

Notizie giornalistiche: Tutto mercato web, La Sicilia, Iene sicule, Il Giornale di Sicilia, La Sicilia

 

Catania, il 18 maggio a “Le Ciminiere” l’associazione Meridiana presenta il libro “Tutto il Catania minuto per minuto”

16 maggio 2012, 16:54

di Fabio Cantarella, iena sportiva

 

Nell’ambito della rassegna culturale “Catania Pensa” promossa dall’Associazione Meridiana, venerdì 18 maggio alle ore 17.30, presso il Centro Fieristico “Le Ciminiere” di Catania, si terrà un incontro-dibattito sul libro “Tutto il Catania minuto per minuto”, dedicato alla storia del Calcio Catania dalle sue origini fino al 2011.  Un libro che, tramite le foto e i racconti di quanti hanno vissuto quegli anni, fa rivivere le gioie e le amarezze del  Calcio Catania, momenti condivisi dai tifosi rossazzurri sempre vicini alla loro amata squadra. Nel corso dell’incontro verranno proiettati dei video sui periodi più significativi della storia del Calcio Catania e verrà allestita una mostra fotografica sulle vecchie glorie della squadra e sulle più belle coreografie della tifoseria rossazzurra.

 

Relatori dell’evento: Aldo Cantarutti, indimenticabile gloria del Calcio Catania, Italo Cucci, giornalista Rai, Paolo Di Caro, Presidente Associazione Meridiana, Ida Nicotra, componente del Comitato di gestione del Master in “Management Sportivo” promosso dall’Università di Catania, Tino Vittorio, docente di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Catania, Salvo Pogliese, Deputato all’ARS e Nino Pulvirenti,

 

 

Catania, 16 giugno 2012, Libreria Mondadori, nell’ambito della Rassegna “Catania pensa”, con il patrocinio della Provincia Regionale di Catania in  collaborazione con la Libreria Mondadori, con l’Associazione Meridiana magazine Org, presentazione del libro “Gusto tricolore. Il cibo ed il vino italiano nel mondo”, con la partecipazione di Paolo Lauciani, sommelier Master Class, Fabio Campoli, chef e collaboratore RAI, Camillo Privitera, Presidente regionale dell’Associazione Italiana Sommelier

 

Notizie giornalistiche:www.postazioneavanzata.com, Magazine online, La Sicilia, Meridiana magazine, Giornale di Sicilia.

 

Catania, 21 giugno 2012, Libreria Mondadori, in collaborazione con la Libreria Mondadori, Meridiana magazine org , incontro sul tema “Spiegare la guerra. Conversazione  sui nuovi conflitti globali” con la partecipazione di Fausto Bioloslavo e Tony Capuozzo, Moderatore: Marilù Lucrezio, inviato del TG1

 

“Fausto BiloslavoTriestino classe 1961, è
uno dei giornalisti italiani con più esperienza
 come inviato di guerra. La prima “missione”
a soli ventun’anni, in Libano come fotografo 
freelance. Nel 1983 fonda insieme a
Almerigo Grilz e Gian Micalessin la “Albatros
Press Agency”, agenzia giornalistica specializzata nel giornalismo
“dal fronte”. Nel 1987 l’esperienza della prigionia, per sette mesi a
Kabul dopo un reportage sulla resistenza afghana. Attualmente 
scrive per i quotidiani “Il Giornale”, “Il Foglio”, ed il settimanale
“Panorama” e collabora con i telegiornali Mediaset e SKY.

Tony CapuozzoVicedirettore del Tg5 dal
2001, autore e conduttore del settimanale
di approfondimento dell’ammiraglia
Mediaset “Terra”. Nato a Palmanova nel
1964, la sua carriera è legata a doppio filo
al giornalismo di guerra, avendo seguito i
conflitti in ex Jugoslavia, Somalia, Medio
Oriente e Afghanistan. Attualmente  collabora anche con “Il Foglio”,
“Ridens” e il mensile del Touring Club Italiano. E’ autore di
numerose pubblicazioni, la più recente delle quali è “Le guerre
spiegate ai ragazzi”- Mondadori, 2012.”

Notizie giornalistiche: Meridiana magazine.org, www.faustobiloslavo.eu , yasni.it , la sicilia, il Giornale di Sicilia, La Sicilia.

 

 

Ba ària. Bagheria vista dall’alto.

 

Mostra fotografica  di Angelo Restivo, organizzata dall'Associazione Culturale Giuseppe Bagnera di Bagheria, in collaborazione con i Gruppi Ricerca Ecologica e l'Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici.


 

Le torri militari del Regno di Sicilia in età moderna

 

Bagheria, 29 settembre 2012, Associazione “G.Bagnera”

Presentazione  del libro "Le torri militari del Regno di Sicilia in età moderna" di Antonino Palazzolo, a cura dell'Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, in collaborazione con i Gruppi Ricerca Ecologica e l'Associazione Culturale "Giuseppe Bagnera" di Bagheria.
Parteciperanno Umberto Balistreri, Gaetano Compagno e Antonino Palazzolo.
Intermezzo musicale di Francesco Martorana.


 

Evento associato a: Giornate Europee del Patrimonio 2012 - “L’Italia tesoro d’Europa”

 

 


Monte Catalfano dal rogo alla rinascita.

 

 

Mostra fotografica di Angelo Restivo sul parco natutalistico di Monte Catalfano (Bagheria), recentemente devastato da un  incendio.
L'iniziativa è organizzata dall'Associazione Culturale "Giuseppe Bagnera" di Bagheria, in collaborazione con i Gruppi Ricerca Ecologica e l'Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici.


 

Evento associato a: Giornate Europee del Patrimonio 2012 - “L’Italia tesoro d’Europa”

 

 

 

Bagheria, Istituto Tecnico Commerciale “Luigi Sturzo” 9 novembre 2012 Convegno di studi “Un poeta per sempre»: Castrense Civello

In occasione del trentesimo anniversario della sua morte, Castrense Civello, poeta futurista natio di Aspra, è stato ricordato in un convegno che si è tenuto presso l’I.T.C. Luigi Sturzo di Bagheria.

Coordinatore e organizzatore dell’incontro è stato Tommaso Romano, studioso, critico ed egli stesso poeta che si è avvicinato ai dettami futuristi.

Durante la mattinata, che ha visto intervenire Antonino Buttitta, Antonino Russo, Salvatore Di Marco, Lucio Zinna, Aldo Gerbino, Umberto Balistreri, Giuseppe Fumia, Anna Maria Ruta, Giuseppe Bagnasco, Mariolina La Monica, Vito Mauro, Giuseppe La Russa, è stata ricordata la figura del poeta bagherese, il suo orgoglio, il suo patriottismo, il suo fiero muoversi e combattere le battaglie per la Patria, l’Arte e la Vita, trinomio per lui indissolubile, così come lo era per il padre putativo Tommaso Marinetti.

Ma certamente un ruolo di rilievo, tra i relatori, lo ha avuto quello della figlia del poeta, Maria Civello, che con toni commossi, appassionati e coinvolti ha ricordato suo padre, raccontandone aneddoti di vita, celebrandone le continue iniziative civiche, lei che, ricorda Vito Mauro durante il suo intervento, con raro senso civico ha donato a diversi archivi i manoscritti di Civello per condividerli con la collettività.

Ma chi era Castrense Civello? Tanto può certamente dirci il titolo del convegno: Castrense Civello, un poeta per sempre; e ogni parola spesa durante l’incontro è stata indirizzata proprio a questo, a ricordare la figura di chi poeta lo è sempre stato, poeta nel senso che De Sanctis dà a questo basculante termine, «come colui che sente confusamente agitarsi dentro di sé tutto un mondo di forme e di immagini». Continua, il critico, come ognuno, nella sua vita, ha un po’ del poeta, soprattutto nella giovinezza, ma è uno stato transitorio. Solo a chi è poeta dentro il mondo fantastico che sogna nei primi anni di vita permane «e si fa signore della sua anima, gli tumultua al di dentro, desideroso di uscir fuori».

Ecco, Castrense Civello è proprio quello che De Sanctis definirebbe poeta, perché lo è stato nella sua vita, nei suoi versi, nella prosa giornalistica, nel suo interventismo, nelle sue amicizie, nelle sue collaborazioni, nelle sue azioni. Se è vero che il poeta crea immagini a partire da una base che è sempre la Vita nelle sue mille sfaccettature, Castrense Civello aveva davanti a sé la guerra, l’aereo, l’innovazione e il progresso e così, lui come i futuristi, la poesia l’hanno cercata lì dove il loro tempo gliela proponeva: il poeta di Bagheria – insieme agli amici futuristi, tra cui il poeta pecoraio Giacomo Giardina - ha allora cantato nelle sue aeropoesie tutto ciò che aveva davanti gli occhi, e lo ha fatto nei versi, dicevamo, così come nelle sue prose, come ad esempio negli scritti giornalistici, il cui stile, ha detto Giuseppe Fumia durante il convegno, sembra essere davvero quello delle sue poesie. Di questo aspetto si è occupato chi scrive il presente articolo, e il dato gli è parso particolarmente evidente e significativo da evidenziare. In un articolo apparso su «I Vespri d’Italia», settimanale palermitano diretto da Alfredo Cucco, Ricordo di Marinetti, Civello scrive a proposito del padre del futurismo italiano e così lo celebra: «sole incandescente d’arte-vita che s’imbrillanta di diademi celesti e sulle vie della storia proietta la sua ruota, nuova religione morale della velocità», che con il suo movimento ha dato «l’ossigeno animatore della creazione e il gusto eroico per tutte le avventure spirituali immaginabili», colui che intraprende «la propaganda del coraggio contro l’epidemia della viltà».Nella prosa giornalistica sembra sciogliersi l’anima poetica di Civello, sembra addensarsi in essa, così da non poter distinguere tra le due modalità scrittorie, se immaginassimo di leggere ad alta voce una sua poesia o un suo articolo. In un altro articolo, Poesia della nostra guerra scrive: «Perché dunque si fa nuova questa poesia? Perché si carica di tensione e di sangue e mostra il leale e sofferto travaglio di un mondo denso di anime e di futuro, che sfocia sulla ribalta annunziatore di un nuovo Risorgimento italiano».

È l’animo di chi guarda alla sconfitta nella recente guerra mondiale (l’articolo è del 1946) non come ad un mucchietto di cenere da calpestare, ma come cenere che ancora fuma per l’orgoglio e che è e deve essere occasione per uno sguardo più concreto e lungimirante, sempre più teso alla battaglia, non all’immobilismo e alla viltà.

È la forza di chi, scrive Antonino Russo, uno dei maggiori studiosi della figura del poeta, e che fu suo fraterno amico, è sempre stato un «futurista d’elezione e un poeta per vocazione», di chi ha sempre guardato al mondo con speranza, convinto di poter fare, di poter cambiare, di chi ha desiderato, scrive in una bellissima poesia, Adoro l’Uragano, che questa forza della natura gli riempia il petto, invitandolo a scagliare – scrive – «la sua follia abissale, fantasmagorica nell’Universo, «perché è dolce e bello spalancarvi/ le finestre luminose dei Sensi e dell’Anima»: parole di chi da giovane ha sognato un mondo fantastico che sempre si è fatto signore della sua anima, sempre gli ha tumultuato al di dentro, desideroso di uscir fuori, rombante come quegli aerei che ha cantato nella sua vita, a cui ha dato prepotentemente voce il Castrense Civello uomo e poeta, anzi, il Castrense Civello poeta per sempre.

Giuseppe La Russa

 

Castrense Civello

 

Castrense Civello nasce a Bagheria il 7 Luglio  1909 e si allontana dalla terra il 9

Novembre 1982; è un illustre rappresentante del Futurismo in Sicilia; nella

Seconda  metà del ‘900 ebbe la consacrazione definitiva delle sue opere. Negli

anni Ottanta, lo scrittore bagherese Antonino Russo ha illustrato la sua

produzione  letteraria con  la pubblicazione di una serie di libri “Lettere di

futuristii  a Civello”, “Castrense Civello: l’uomo e il poeta”, “Il Futurismo in

Sicilia”, “Poesie futuriste inedite di Civello” da cui emergono nuovi elementi utili

alla  conoscenza del poeta che, pur essendo stato investito dal ciclone futurista ,

non ha mai abbandonato la vena poetica classica .

Appena quindicenne scrive la sua prima poesia “Vele”, titolo che sembra avere

qualcosa di profetico, come una sorta di avvio: da quel momento, infatti, il poeta

inizia il suo viaggio nella vita della poesia, spiegando le vele del suo intelletto

verso alate e immaginifiche creazioni letterarie. Civello scrive instancabilmente,

spinto da una forte passione e, nel tempo, affina le sue “varianti di

versificazione”, regalando agli intenditori soluzioni metriche e stilistiche di

grande intensità e suggestione: “Le vergini dell’Eleuterio” ne è un palese

esempio. Il libro “Aria Madre” edito nel 1931 lo fa conoscere e apprezzare da F.

T. Marinetti e inserire nell’universo dei poeti futuristi. In questo libro più che

l'esaltazione della guerra c'è la celebrazione dell’aereo e del suo tripudio

nell’aria, vera espressione, per quei tempi, del trionfo della tecnica, sempre però

piegata all'uomo, uomo cosciente e capace di coordinare mezzi in vista della

realizzazione degli scopi (si pensi a Prometeo di Eschilo, a Antigone di Sofocle,

in cui i due tragici nel dibattito contemporaneo sul progresso umano, pur con

riserve di matrice etico- religiosa, celebrano l’incessante avanzare dell’uomo

verso le conquiste del progresso). E quindi la tecnica, di cui l’aereo, signore

dell’aria, allora è la massima espressione, non soffoca e non opprime l’uomo, ma

procede verso la vocazione fondamentale dell’uomo dell’Occidente. Ben presto

risulta vincitore del Primo Premio Letterario Aeronautico della Fiera di Padova

e di quello del Golfo di Napoli: l’evento contribuisce notevolmente a diffonderne

la fama a livello nazionale. Successivamente, tra gli anni Sessanta e Ottanta, la

sua vita si lega a Bagheria e al paese di Aspra, paese ricco di una eccezionale

bellezza paesaggistica e di una umanità laboriosa, sensibile al fascino dell’arte e

di questa natura incomparabile. Aspra diventa, per il poeta, non solamente un

luogo geografico, ma quasi il locus amoenus degli antichi poeti greci e latini, che

consola e ristora l’uomo oppresso dal lungo e faticoso viaggio della vita e come

per gli antichi poeti il luogo della poesia. Il poeta dedica al piccolo borgo “I

canti del golfo”, edito nel 1951, alla ricerca di una tregua al continuo travaglio,

al continuo ragionare in una specie di solitudine sacra. Queste poesie vogliono

esaltarne la bellezza e significare che l’anima della comunicazione va cercata nel

mondo emozionale, poiché l’emozione è la nostra prima reazione allo spettacolo

del mondo e che la missione del poeta consiste nel trovare con le parole un

veicolo alla comunicazione (Galimberti).

Le parole de “I canti del golfo ” sono quelle dell'incanto, del fascino, della

meraviglia, il cui scopo è quello di fare percepire qualcosa…..“parole innamorate”

che ancora oggi possono rompere il silenzio della non comunicazione e

dell’impenetrabilità. E in questa dimensione non sono più una proprietà di lui che

le ha espresse ma qualcosa da condividere con chi, leggendole, le riprende e

riprendendole le significa.

I simboli del suo universo poetico in questo libro, sono il mare, le barche, le vele,

le rocce, i gabbiani…. che sfuggono al vuoto e ad ogni retorica, perché

conservano la realtà che ad essi conferisce la sua ispirazione poetica.

- Alla fine della guerra il poeta attraversa una profonda crisi spirituale che lo

porta a scrivere “Il pilota sconosciuto” e varca una nuova dimensione, quella della

ricerca di Dio e di una propria religiosità interiore. Castrense Civello, è pure

scrittore, giornalista, operatore culturale; si dedica a problematiche ambientali,

proponendo sin dagli anni ’50 non solo la difesa dell’ambiente e la creazione di

parchi e giardini ma “un preciso panorama tematico e illustrativo di esigenze e di

problemi nei vari settori della vita cittadina” e dopo aver preso nota dei vari

problemi di Bagheria (politici, economici, sociali…) propone diverse soluzioni ...

Memorabili gli articoli pubblicati nei giornali dell’epoca in cui si batte per la

tutela e la conservazione dei monumenti della Città e del territorio. Con la forza

del suo entusiasmo sa coinvolgere S. Dalì in una sua proposta culturale

interessante anche se utopica, quella di affidargli Villa Palagonia. In cambio

l’Artista avrebbe dovuto restaurarla e ricondurla agli antichi splendori. Gala

Dalì, la moglie, viene a Bagheria, ma non se ne fa naturalmente nulla e Bagheria

perde l’occasione di diventare la sede di un Polo culturale nel Mediterraneo….

La Biblioteca, fondata nel 1956 (periodo in cui era sindaco il prof. e scultore

Silvestre Cuffaro) per l’indefessa opera del nostro poeta e successivamente

potenziata, diviene ben presto meta di studenti, amici della cultura, quasi un

cenacolo letterario. Come nella “polis” greca antica si raccoglievano i cittadini in

un solo luogo e si trasmetteva a voce, oralmente, la comunicazione, così a

Villetta Ugdulena, i bagheresi si riuniscono, ascoltando lo stesso messaggio su

questioni importanti, di forte impegno civile, su problemi del vissuto, della

socialità. In questo luogo si assiste, quindi, come accade a teatro, nello stadio, al

ritorno della “polis”, un ritorno dell’oralità con la sensazione di essere coinvolti

nella stessa emozione e di appartenere alla stessa comunità, rafforzando in tal

modo il senso storico e dell’appartenenza. La figura di Castrense Civello, risulta

quella di un poeta impegnato, dalla forte tempra morale e da ingegno propositivo:

un uomo che nella delicatezza del suo verseggiare, ha trasfuso nobili sentimenti,

meditazioni, valori e ideali di grande attualità, nell’ottica di una “riformulazione

della pianta-uomo e del benessere collettivo”.

Maria Civello

Notizie giornalistiche: Sicily present, Giornale di Sicilia, Bagheria News, Giornale di Sicilia, Fondazione Ignazio  Buttitta.

Spese a carico dell’Istituto: Nulla.

 

 

Catania, 9 novembre 2012, Libreria Mondadori, in collaborazione con Meridiana Magazine org, con il patrocinio della Provincia Regionale di Catania, Incontro “Sull’orlo del baratro” Gianpaolo Rossi intervista Alain de Benoist

 

Alain de Benoist a Catania:
“Viviamo la schiavitù del debito”

Sabato 10 Novembre 2012 - 12:33 di Fernando Massimo Adonia

 

Presentazione di “Sull'orlo del Baratro”, ultima fatica del guru della Nuova Destra francese. Alain de Benoist ha parlato di “crisi della finanza e della sovranità” davanti ad una platea di ex- An, ancora scossi dalla recente sconfitta alle regionali. Arriva pure in sala l'indiscrezione sulle possibili dimissioni di Umberto Scapagnini dalla camera dei Deputati. Ma i diretti interessati non si scompongono più di tanto.

 

Paolo Di Caro, Giampaolo Rossi, Alain de Benoist e l'interprete.

 

 

CATANIA - Grande successo di pubblico per Alain de Benoist, ospite ieri della rassegna “Catania Pensa”, allestita nell'anfiteatro della libreria Mondadori di via Umberto.Anzi, sarebbe più opportuno parlare di “macro” successo, vista la complessità dei temi affrontati dallo storico fondatore della Nuova Destra francese. Infatti, si è parlato sopratutto di “crisi finanziaria”. Tema di strettissima attualità, sopra il quale De Benoist ha dedicato il suo ultimo sforzo editoriale, “Sull'orlo del baratro - Il fallimento annunciato del sistema denaro”  L'analisi del pensatore transalpino è chiara: “Le cause vanno rintracciate nelle politiche di deregulation della Tatcher e Reagan. Di lì in poi le banche hanno fatto in modo che tutti  i cittadini s'indebitassero sempre di  più in previsione di una crescita che non si sarebbe dovuta arrestare, ma oggi nessuno è in grado di pagare i propri debiti, neanche gli Stati”. La ricetta alla “crisi” proposta da de Benoist è semplice quanto l'analisi: “puntare su di una economia sempre più partecipata”. Anche se è cosciente che questa soluzione “non verrà mai  messa in opera”.

De Benoist si è soffermato anche sulla crisi della democrazia partecipativa: “la gente non va a votare perché pensa che i politici sia di destra che di sinistra dicano le stesse cose e perché non sono in grado di raggiungere gli obiettivi prefissi”. A raccogliere le tinte di questo quadro, il deputato Basilio Catanoso e l'appena riconfermato all'Ars Salvo Pogliese.

 

 

 

di Chris Grasso – Se in tempi duri come questi un incontro culturale riesce ad appassionare tanta gente e riempire la sala in cui esso di svolge vuol dire che c’è ancora speranza. La speranza che non sia tutto perduto, che esista ancora un pizzico di fiducia nella forza delle idee, nell’analisi che la mente di un uomo può donare.Alain De Benoist a Catania è riuscito in questo, ha avuto la capacità di accendere entusiasmi sopiti, quella voglia di cultura e pensiero che esiste in ognuno di noi. L’ha fatto all’interno del nuovo appuntamento di CataniaPensa, la rassegna culturale ideata e strutturata dal direttore responsabile di Meridiana Magazine Paolo Di Caro che ha introdotto i temi del dibattito.Un’intervista, questo il format scelto per raccontare il pensiero del filosofo, scrittore e saggista, curata dal direttore di RaiNet Gianpaolo Rossi che ha accettato l’invito con entusiasmo. Sull’orlo del baratro, nome dato all’evento è anche il titolo dell’ultima opera di Alain De Benoist in cui ci mostra un quadro preciso e reale dell’attuale situazione economica globale e di cosa fare per uscire da questa crisi

Non è certamente limitandosi a indignarsi che cambieranno le cose. Lo sdegno che non sfocia nell’azione concreta è una comoda maniera di sentirsi a posto con la coscienza. Solo un forte intervento dei ceti popolari può dare allo sdegno nei confronti dell’attuale sistema, o semplicemente al malcontento antibancario, una base sociale concreta in grado di invertire la rotta verso un modello comunitario di economia sostenibile. Ma fra temi del dibattito, durato due ore circa, anche l’Europa, la crisi degli ideali, la cause e i possibili scenari futuri. Meridiana Magazine ieri ha offerto una diretta video dell’incontro per consentire di vederlo anche a chi fosse impossibilitato a recarsi alla libreria Mondadori.

Notizie giornalistiche: Live Sicilia Catania, Meridiana Magazine, Catania Politica, RAiNet,La Sicilia, Il Giornale di Sicilia,

 

 

Buseto Palizzolo, 12 dicembre 2012, Molino Excelsior ,Presentazione “La Grande Erice” di Fabrizio Fonte

 

Continua a prendere piede il progetto di creare un consorzio tra i comuni dell'Agroericino lanciato nei mesi scorsi da Fabrizio Fonte nel libro "La Grande Erice".

Nei comuni dell'Agro comincia ad esserci un certo fermento politico in vista delle prossime elezioni amministrative. La tornata di voto del 2013 interesserà anche i comuni di Valderice, Custonaci, San Vito lo Capo e Buseto Palizzolo. A pochi mesi dal ritorno alle urne dei cittadini si continua a parlare della possibilità di creare un consorzio per mettere in rete i servizi, risparmiando sui costi di gestione. La proposta è stata lanciata nei mesi scorsi da Fabrizio Fonte nel libro «La Grande Erice». Il volume sarà presentato domani pomeriggio a Buseto Palizzolo, a partire dalle 17.30, nel Centro di accoglienza enoturistica.

Notizie giornalistiche: Il Giornale di Siciia, La Sicilia, Telesud.






Palermo, Sala degli Sportelli del Palazzo delle Poste, 19 dicembre 2012- 9 gennaio 2013,mostra su “I mezzi di trasporto e il servizio postale in Sicilia dal I al XX secolo”,

E’ stata inaugurata ieri presso la Sala degli Sportelli del Palazzo delle Poste di Palermo la mostra su “I mezzi di trasporto e il servizio postale in Sicilia dal I al XX secolo”, aperta al pubblico fino al 9 gennaio con ingresso gratuito.

All’interno della grande sala in marmo rosa da poco ristrutturata presso la sede di via Roma, l’Associazione nazionale di Storia postale siciliana e la Fondazione Marida Correnti hanno allestito uno spazio doppiamente dedicato alla storia del servizio e del trasporto postale nel corso dei secoli. I visitatori potranno così rivivere i principali momenti della storia postale italiana attraverso la visione di prestigiose collezioni filateliche e di documenti storici sul trasporto via terra, mare e aria. 

La mostra sarà visitabile fino al 9 gennaio 2013, dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 14 e dalle 16 alle 19 ed il sabato mattina fino alle ore 13.

La mostra documentaria e storico-postale"I  Mezzi di trasporto e i servizi postali in Sicilia dal I al XX secolo" - ospitata nel Salone centrale e nella attigua Sala ex Casellario del Palazzo delle Poste di Palermo - è stata inaugurata mercoledì 19 dicembre scorso dal dott. Luciano Tola, Direttore della Filiale di Palermo, presenti la dott.ssa Maria Grazia Lala della Direzione Regione Sicilia, in rappresentanza della Direzione Generale di Poste Italiane, il prof. ing. Fabrizio Micari presidente della Fondazione Culturale Marida Correnti e preside della Facoltà d'Ingegneria dell'Università di Palermo, il direttore del Dipartimento di Ingegneria dei Trasporti del medesimo Ateneo, prof. ing. Salvatore Amoroso, rispettivamente presidente e segretario generale del Comitato organizzatore, il prof. Vincenzo Fardella de Quernfort, presidente dell’Associazione di Storia Postale Siciliana e vicepresidente del Comitato Organizzatore, il dott. Aldo Bonfanti delegato della Federazione fra le Società Filateliche Italiane per la Sicilia.

    Evento associato a: 16 DICEMBRE APERTURA STRAORDINARIA DI ARCHIVI E BIBLIOTECHE "Carte di Natale 2012"


    Carte di Natale 2012

    Pubblicato il 13 dicembre 2012

     

    Nell'ambito del progetto "Carte di Natale 2012" la Soprintendenza Archivistica per la Sicilia effettua un'apertura straordinaria dei propri uffici di Via Mariano Stabile 160, Palermo, domenica 18 dicembre 2012 - dalle ore 9,00 alle ore 20,00 - durante la quale saranno messi a disposizione dei visitatori gli inventari e gli stessi strumenti di corredo degli archivi vigilati dei quali l'Istituto è in possesso. Sarà, altresì, possibile consultare il Sistema Informativo Nazionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e quello del SIUSA relativamente alla descrizione degli archivi non statali vigilati.La manifestazione prevede la presentazione di video che illustrano eventi e manifestazioni organizzate dalla Soprintendenza Archivistica per la Sicilia e, dalle ore 17,00,  del libro di Antonino Palazzolo "Le torri militari del regno di Sicilia in età moderna, edito dall'Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici.


     

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Settimanale di Bagheria, I Vespri, TCS Caltanissetta, Sito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Centonove, Siciliainformazioni,Italiainformazioni.La Repubblica,libero 24x7, 247.libero.it, Rassegna Stampa Conferenza Rettori Università Italiane,Sicilia Parchi.

     

     

     

     

     

     

     

     Le torri militari del Regno di Sicilia in età moderna

     

    E'stato recentemente pubblicato dall’ISSPE il volume dell’arch. Antonino Palazzolo

    dal titolo Le torri militari del Regno di Sicilia in età moderna e pur trattandosi di un argomento militare legato ad un periodo storico lontano dai miei interessi lo ritengo degno di molta attenzione, e menzione, in quanto è comunque legato alla difesa dell’Isola nella sua storia. Non è il primo saggio sull’argomento che Palazzolo pubblica e, come sempre, nel volume risalta la grande competenza e passione per la ricerca d’archivio, non si risparmiandosi nel dispensare informazioni preziose, puntuali e soprattutto inedite, su tutte le torri costiere di deputazione, i torrari, i capomastri, le artiglierie e tutto ciò che gravitava attorno al “sistema” torri costiere siciliane d’avvistamento del XV secolo.Pur se molte di esse versano oggi in uno stato di totale abbandono, rivivono appieno nel libro di Antonino Palazzolo, la loro operatività ed importanza strategica, aprendo al contempo anche importanti squarci sulla vita quotidiana del tempo. Un libro importante per chi vuole approfondire la conoscenza storica su questi manufatti architettonici di un periodo che sembra lontano ma che si rivela molto più vicino a noi di quanto sembri.

                                                                    Attilio Albergoni

     

     

     

    CARTE di Natale 2012

    Nell'ambito del progetto "Carte di Natale 2012" la Soprintendenza Archivistica per la Sicilia effettua un'apertura straordinaria dei propri locali a Palermo, via Mariano Stabile n.160

    8° piano, domenica 16 dicembre, dalle ore 9,00 alle ore 20,00,durante la quale saranno messi a disposizione dei visitatori i database degli inventari e gli stessi strumenti di corredo

    degli archivi vigilati dei quali l'Istituto è in possesso. Sarà altresì, possibile consultare il Sistema Informativo Nazionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e quello del SIUSA

    relativamente alla descrizione degli archivi non statali vigilati.

    La manifestazione prevede la presentazione di video che illustrano eventi e manifestazione organizzate dalla Soprintendenza Archivistica per la Sicilia e dalle ore 17,00 del libro di

    Antonino Palazzolo "Le torri militari del Regno di Sicilia in età moderna", edito dall' Istituto Siciliano Studi Politici ed economici, che sarà omaggiato a tutti i presenti.

     


    dal sito della Soprintendenza Archivistica per la Sicilia

     

    «La Grande Erice» arriva a Trapani

    Trapani, aula consiliare Provincia regionale

    venerdì 11 gennaio 2013

    Il Rotary Trapani-Erice ha organizzato, per venerdì 11 gennaio alle ore 17.00 presso l’Aula Consiliare della Provincia Regionale di Trapani, una conferenza-dibattito dal tema, tratto dall’omonimo volume del Dott. Fabrizio Fonte, «La Grande Erice» - Una governance «comune» per l’agro-ericino». «Oggi - afferma Fabrizio Fonte - le amministrazioni locali sono costrette a fare i conti con una crisi economico-finanziaria che non ha precedenti ed il problema non è più quello semplicemente di amministrare, quanto piuttosto quello di governare con lungimiranza i territori. Affrontare, pertanto, temi come quello dell’associazionismo comunale (vedi Legge 142/90, Legge 265/99 e TUEL 2000) significa entrare nel merito di problematiche che riguardano la vita reale dei cittadini. Sono del parere - prosegue Fonte - che senza scalfire l’identità dei Comuni dell’agro-ericino si possa, proprio in questo momento, fare uno sforzo concreto per ripensare in forma associata ad una migliore offerta di servizi, per cittadini e imprese, in grado di assicurare un contenimento dei costi. In estrema sintesi il progetto politico-amministrativo della «Grande Erice» auspica la costruzione di un assetto istituzionale in grado, attivando nuove formule di erogazione dei servizi e senza aumentare la pressione fiscale, di accrescere i livelli di efficienza amministrativa e, al contempo, la capacità di attrarre risorse economiche (vedi Unione Europea) per lanciare nuovi modelli di sviluppo nel territorio dell’agro-ericino. Ritengo - conclude Fabrizio Fonte - che il progetto della «Grande Erice» sia per certi aspetti addirittura propedeutico, come ho avuto modo di dire più volte, alla realizzazione della «Grande città» sul versante trapanese». Parteciperanno alla conferenza, insieme a numerosi amministratori locali, Camillo Iovino (Sindaco di Valderice), Giacomo Tranchida (Sindaco di Erice), Vito Damiano (Sindaco di Trapani) e Giuseppe Poma (Presidente del Consiglio Provinciale di Trapani). Introduce e modera Antonio Pio Bica (Presidente del Rotary Trapani-Erice).

     

    Telesud , Trapani nostra, Trapani oggi

     

     

    Convegni ISSPE anno 2011

     

    26 febbraio, Catania, Palazzo Platamone, “La rivoluzione impossibile”, conversazione con Marco Tarchi, moderatore Paolo di Caro. Intervento Carlo Lo Re, giornalista.

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Giornale di Sicilia.

     

     

     3 marzo 2011, Palermo, Palazzo Comitini, Presentazione del libro "Le torri d'avviso del Palermitano" di Umberto Balistreri e Gaetano Compagno, in collaborazione con la Fidapa di Palermo, e con il patrocinio della Provincia Regionale di Palermo, della Soprintendenza Archivistica per la Sicilia. Interventi di Marcello Tricoli, Presidente del Consiglio Provinciale di Palermo, Marilù Biancorosso, Presidente Fidapa Palermo, Umberto Balistreri e Gaetano Compagno, Autori, Antonino Palazzolo, storico. Con la partecipazione delle sezioni Fidapa di Bagheria, Altavilla, Casteldaccia, Intermezzo musicale di Francesco Martorana (chitarra) e Paolo Zarcone (chitarra).
    Notizie giornalistiche: Il Giornale di Sicilia, Sito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

     

    03032011comitini

     

    03032011comitini2

     

     


     

    5 marzo, Catania, Palazzo Platamone, “Gli amici del terrorista”. Conversazione con Giuseppe Cruciani, moderatore Paolo Di Caro.

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Giornale di Sicilia.


     

     

    19 marzo,Catania, Palazzo Platamone Anatomia delle Brigate Rosse”, Conversazione con Alessandro Orsini, moderatore Paolo Di Caro.

    Notizie giornalistiche: La Sicilia

     

     

    31 marzo 2011, Palermo, Palazzo Steri, La storia postale nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia,  Mostra organizzata in collaborazione con l’Associazione di Storia Postale Siciliana,l’Associazione Culturale Suggestioni Mediterranee, Istituto Storia del Risorgimento, Comitato di Palermo, Museo Targa Florio di Cerda, la Sartoria teatrale Pipi, Oggi sposi Sicilia, e con l’Alto Patronato della Repubblica Italiana ed il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana, dell’Università degli Studi di Palermo. Nell’ambito del’iniziativa, il 31 marzo 2011 si è svolto anche il Convegno”Il Risorgimento Italiano e il suo revisionismo”. Ha funzionato uno sportello filatelico di Poste Italiane, con annullo postale speciale del 150° anniversario.

    L'Associazione Nazionale di Storia Postale Siciliana ha promosso e organizzato la Mostra documentaria e storico-postale siciliana "Dai moti risorgimentali aIl'Unità d'Italia, 1820-1861", con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali -Soprintendenza Archivistica per la Sicilia, dell'lstituto per la Storia del Risorgimento Italiano - Comitato di Palermo, della Regione Siciliana, della Provincia Regionale di Palermo e dell'lstituto Siciliano di Studi Politici ed Economici. Litografie, lettere, cartoline e documenti storico-postali dei soci Pietro Amorelli, Nino Aquila, Vincenzo Fardella de Quernfort, Giulio Santoro e Pietro Spina, sono stati esposti nella Mostra che è rimasta aperta al pubblico dal 31 marzo al 30 aprile 2011 nella Sala delle Armi di Palazzo Chiaramonte Steri, sede del Rettorato dell'Università di Palermo. A ricordo di questo evento la ASPS ha curato l'edizione della cartolina ufficiale ed ha ottenuto l'annullo speciale con il Logo ufficiale delle celebrazioni (autorizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri) che le Poste italiane hanno messo in uso nella giornata inaugurale del 31 marzo. Dopo il saluto dei rappresentanti istituzionali, I'on. Aw. Salvino Caputo in rappresentanza del Presidente della Regione Siciliana e il dott. Pietro Alongi Vicepresidente della Provincia - alle ore 19 la mostra è stata inaugurata dalla principessa Irma Capece Minutolo e dalla baronessa Rosa Linda Camarda che ha tagliato il nastro di seta rossa. Ha fatto seguito un ricco buffet realizzato da Natale Giunta e offerto dalla Provincia Regionale di Palermo ed alle ore 21, dopo il concerto dei "Supernova Sound Ensemble", sono state consegnate le targhe commemorative dell'Evento offerte dal "Lions Club Palermo Mediterranea".

    dal sito della Federazione fra le Società Filateliche Italiane

    La cartolina celebrativa, stampata a cura dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, e l’annullo postale.

    Notizie giornalistiche:La Repubblica, Il Giornale di Sicilia, La Sicilia, TGS, RAI3, Portale UNIPA, Sito  inistero per i Beni e le Attività Culturali, Vaccari news,Federazione tra le Società Filateliche Italiane,www.onps.it  www.fsfi.itwww.aisp1966.it , Sicilpost.

    Spese: a carico dell’Istituto soltanto la stampa della cartolina celebrativa.


     

     

     

     

     

    12 aprile, Catania, Palazzo Platamone,”Amor Fati”conversazione con Marcello Veneziani, Moderatore Paolo di Caro. Intervento Antonio Condorelli, giornalista.

     

     

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Giornale di Sicilia.

    16 aprile, Catania, Palazzo Platamone, “Beppe Niccolai,il missino e l’eretico”, conversazione con Alessandro Amorese. Moderatore Paolo Di Caro.

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Giornale di Sicilia.

     

     

    11 aprile 2011 , Palermo,  sede dell’ISSPE; presentazione della pubblicazione “”Lello il pipistrello” sulle caratteristiche dei pipistrelli e sulla loro presenza presso la Grotta dei Puntali., con la partecipazione di Umberto Balistreri, Presidente Nazionale Gruppi Ricerca Ecologica, Bartolo Corallo, Direttore Riserva Naturale Integrale “Grotta dei Puntali”.

     

    Notizie giornalistiche: I Vespri, TGS, TRM, Telemed, Sito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Il Settimanale di Bagheria.


     

     

    12 aprile 2011, Palermo, , sede dell’ISSPE, Una nuova scoperta scientifica. La presenza del Tychobythinus molarensis a Grotta della Molara., con la partecipazione di Umberto Balistreri, Presidente Nazionale Gruppi Ricerca Ecologica, Bartolo Corallo, Direttore Riserva Naturale Integrale “Grotta dei Puntali”., Rosario Grasso, Docente  Dipartimento Biologia Animale Università di Catania, Maria Teresa Spena, Ricercatrice Dipartimento Biologia Animale Università di Catania, Mauro Mannino, Direttore Riserva Naturale Orientata Grotta della Molara.

     

     

    La Grotta della Molara rappresenta, però,  uno scrigno di tesori e non solo archeologici.

    È proprio nel 1978, ad esempio, che viene scoperto un organismo troglobio ed endemico ad opera del Prof. Domenico Caruso dell’Università di Catania, l’Isopode Trichoniscus alexandrae

    Fino a quell’anno gli organismi rinvenuti all’interno della cavità erano soltanto tre: il ragno Cerrutia molara (specie troglofila ed endemica siciliana, ma non esclusiva della Grotta della Molara: è stata ritrovata, infatti, anche nella Grotta del Pidocchio a Monte Pellegrino), l’Isopode Oniscoideo Trichoniscus alexandrae rinvenuto anche nella Grotta del Fico vicino Torretta (PA) e infine il Diplopode Orphanoiulus dinapolii, anch’esso endemico siciliano, ma presente in diverse altre grotte della Sicilia.

    Il Prof. Rosario Grasso, la Dott.ssa Maria Teresa Spena e il gruppo di ricerca del Dipartimento di Biologia dell’Università di Catania hanno ripreso ed intensificato le ricerche biospeleologiche.

    Il programma di ricerche ed il monitoraggio sistematico all’interno della cavità hanno permesso alla Dott.ssa Maria Teresa Spena di raccogliere tra le argille della Grotta della Molara tre individui di una nuova specie troglobia di insetto, appartenente all’ordine dei Coleotteri e al gruppo degli Pselaphidae. Il maschio ha una     lunghezza totale di 1.1 – 1.15 mm.

    In Sicilia, ad oggi, nessuna specie di Coleottero Pselafide era stato rinvenuto in grotta, anche se da anni vengono condotte un buon numero di ricerche biospeleologiche in differenti aree carsiche. La nuova specie, Tychobythinus molarensis Sabella & Grasso, studiato dal Prof. Sabella G., esperto pselafidologo, mostra numerosi adattamenti alla vita in grotta: è attero e anoftalmo, con gli arti e le antenne estremamente allungati. Differisce, inoltre, per altri caratteri morfologici esterni dai gruppi vicini e specialmente per la peculiare morfologia dell’edeago (organo copulatore maschile).

    Questo animale è conosciuto soltanto per la Grotta della Molara e ciò induce ad intensificare le ricerche biospeleologiche. La nuova specie della Grotta della Molara si aggiunge alle 14 conosciute fino ad oggi in Italia a fronte delle 180 note nel mondo.

     

    Spese  nulla a carico dell’Istituto.

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Settimanale di Bagheria, I Vespri, TCS Caltanissetta, Sito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Centonove, Siciliainformazioni,Italiainformazioni.La Repubblica,libero 24x7, 247.libero.it, Rassegna Stampa Conferenza Rettori Università Italiane,Sicilia Parchi.

    12 aprile, Catania, Palazzo Platamone,”Amor Fati”conversazione con Marcello Veneziani, Moderatore Paolo di Caro. Intervento Antonio Condorelli, giornalista.

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Giornale di Sicilia.

    16 aprile, Catania, Palazzo Platamone, “Beppe Niccolai,il missino e l’eretico”, conversazione con Alessandro Amorese. Moderatore Paolo Di Caro.

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Giornale di Sicilia.


     

     

    12 aprile, Catania, Palazzo Platamone,”Amor Fati”conversazione con Marcello Veneziani, Moderatore Paolo di Caro. Intervento Antonio Condorelli, giornalista.

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Giornale di Sicilia


     

     

    16 aprile, Catania, Palazzo Platamone, “Beppe Niccolai,il missino e l’eretico”, conversazione con Alessandro Amorese. Moderatore Paolo Di Caro.

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Giornale di Sicilia.


     

     

    20 maggio 2011, Trapani, Complesso Monumentale San Domenico, Presentazione del libro Emigranti anomali. Italiani in Tunisia tra Otto e Novecento. Coraggiosi intraprendenti orgogliosi ma traditi, di Enzo Tartamella

    Interventi Tommaso Romano,scrittore, Gaetano Basile, scrittore, Enzo Tartamella, scrittore, con il patrocinio dellaProvincia di Trapani, del Comune di Trapani, della Biblioteca Fardelliana

     

    TRAPANI.Venerdì 20 maggio, Enzo Tartamella presenta a Trapani il suo ultimo libro, “EMIGRANTI ANOMALI”, incentrato sulla inconsueta vicenda del fenomeno migratorio “da Sud a Sud” che ha coinvolto 250.000 italiani partiti per la Tunisia tra l’Otto e il Novecento. L’appuntamento è alle 17.30 al Complesso Monumentale San Domenico (parcheggio Piazza Vittorio). Con l’autore intervengono lo storico Tommaso Romano e lo scrittore Gaetano Basile.

    E’ una storia umana tracciata dai protagonisti che individualmente l’hanno tramandata chi come i francesi con i toni trionfalistici della storiografia ufficiale, chi attraverso il lavoro e i sacrifici degli emigranti per vocazione come i siciliani, chi come gli israeliti con meccanismi arguti e sapienti e -infine- chi come il minuto popolo tunisino che ha pagato con la deportazione, la fame e talvolta la follia la propria resistenza alla sottomissione.

    Attorno agli emigranti gira il resoconto storico; sulla loro dolorosa rinuncia a restare dove erano nati, a sfidare con ferrea determinazione un futuro fatto con le loro mani. E, finalmente, il successo, il benessere, la conquista e la consapevolezza di una propria dignità a loro negata in patria. Valori prima ignorati e soltanto attraverso questa pubblicazione adesso riscoperti.

    I primi a partire furono artigiani, lavoratori qualificati, piccoli imprenditori ed esperti agricoltori. Molti loro discendenti diventarono professionisti, intellettuali, artisti, uomini di successo. Infine, partirono i miseri e i senza mestiere, quelli che confidavano soltanto nella fortuna.

    Scrive l’autore nella premessa: “Di quei pionieri emigrati, delle loro donne, dei loro figli entrando nelle case (spesso essenziali) da loro abitate -ascoltando le narrazioni dei parenti sopravvissuti- ho creduto di sentire le voci, le imprecazioni e le preghiere; mi è sembrato di odorarne i sudori, di sentire il tintinnio delle monete che si passavano lieti tra le mani. Ho creduto di ascoltare le fisarmoniche e i fragori dei balli all’aperto dopo la mietitura e la vendemmia. Ne ho scoperto i mille nomi e cognomi, ne ho rintracciato le parentele, gli amori, le passioni e i tradimenti”.

    Affascinanti, per la loro carica umana, le storie narrate dai siciliani sopravvissuti. L’autore trascrive le vicende sottoponendo al lettore gli eventi, ma senza trarre giudizi o affrettate conclusioni, lasciando che sia lui a crearsi un proprio percorso e raggiungere lui una sua verità.

    da Mazaraonline

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Giornale di Sicilia, Mazara online,La Repubblica


     

     

    10 giugno, Catania, Palazzo Platamone, D’estate con i temporali”,conversazione conLuigi Pulvirenti. Con interventi di Giuseppe Berretta, Salvo Pogliese,deputato regionale. Moderatore Carlo Lo Re-

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Giornale di Sicilia.


     

     

    30 luglio 2011, Palazzo della Cultura “Mastrogiovanni Tasca di Mistrettapresentazione del libro “Economia in Sicilia dai Borbone al Fascismo”, con la partecipazione di Iano Antoci, Sindaco di Mistretta, Umberto Balistreri,critico e saggista, Nino Testagrossa, Presidente associazione Progetto Mistretta, Massimiliano Cannata, direttore de “Il centro storico”, Domenico Lo Iacono, Autore , Giuseppe Ciccia, giornalista. Con il patrocinio delComune di Mistretta.

    Notizie giornalistiche: Il Giornale di Sicilia, Il Centro storico

    Spese: nulla a carico dell’Istituto.

     


     

     

    10 settembre, Santa Flavia, Villa SpedalottoUn concerto per…”  (Duo Calogero Giallanza (flauto) Silvia Vassallo Paleologo (pianoforte) con interventi di Gabriella Giammanco, Deputato Nazionale; Vincenzo Lo Meo, Sindaco di Bagheria; Biagio Sciortino, già Sindaco di Bageria; Giuseppe Bagnera, Presidente Onorario Associazione Giuseppe Bagnera; Umberto Balistreri, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Comuni diSanta Flavia e Bagheria ed in collaborazione con l’Associazione Giuseppe Bagnera ed i Gruppi Ricerca Ecologica.

     

    Spese: nulla a carico dell’Istituto.

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, Il Giornale di Sicilia, La Repubblica, Rai3, Il Settimanale di Bagheria,Teleone.

     

     


     

    17 ottobre 2011, Palermo, Sala Gialla Palazzo dei Normanni, presentazione del libro “Economia in Sicilia dai Borbone al Fascismo”, con la partecipazione di Francesco Cascio, Presidente ARS, Tommaso Romano,scrittoreManlio Corselli, docente universitario, Umberto Balistreri, Consigliere del’ISSPE. Con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana.

     

     

    Notizie giornalistiche: Il Giornale di Sicilia.

     

     


     

     

    Palermo 20 ottobre 2011, Palazzo Jung, in collaborazione con l’Ottagono Letterario e con il patrocinio della Provincia Regionale di Palermo  Presentazione del volume Sicilia 1860 1870 Una storia da riscrivere di Tommaso Romano.
    Interventi di Nino Aquila,scrittore, Giuseppe Bagnasco, storico , Giovanni Matta, scrittore, Marcello Tricoli, Presidente del Consiglio Provinciale di Palermo, e Tommaso Romano, Autore.

     

     

     

    Notizie giornalistiche: Giornale di Sicillia,  “Arte&Cultura” su Telesud, Italiainformazioni,Siciliainformazioni.

    Spese : nulla a carico dell’Istituto.


     

    21 ottobre 2011, Palermo, Sede ISSPE,in collaborazione con Alleanza Cattolica.  Incontro sul tema “A 150 anni dall’Unità d’Italia: quale identità?” e presentazione del libro di Francesco Pappalardo “Il mito di Garibaldi.Una religione civile per una nuova Italia. Interventi di Maria Letizia Russo, presidente dell’I.D.I.S. Sicilia, Francesco Pappalardo, storico.

    Notizie giornalistiche: Giornale di Sicilia

    Spese nulla a carico dell’Istituto


     

    3 novembre 2011,Sede dell’ISSPE, Conferenza Centuripe e le sue zone archeologiche.

    Interventi Umberto Balistreri, Consigliere dell’ISSPE, Alfonso Lo Cascio,Segreteria RegionaleSiciliAntica, Giacomo Biondi, Archeologo del C.N.R.

    Notizie giornalistiche: Giornale di Sicilia

    Spese: nulla a carico dell’Istituto


     

    Palermo 23 novembre 2011, Palermo, Palazzo Comitini, Presentazione libro diTommaso Romano, Thule. L’Isola dei libri.

     

    Si è svolto con grande successo, oltre 400 intervenuti, l'annunciato quarantesimo anniversario dalla Fondazione delle Edizioni Thule e decimo compleanno della Fondazione Thule Cultura. L'incontro si è svolto nella prestigiosa Sala Martorana degli specchi del Settecentesco Palazzo Comitini, sede dell'Amministrazione Provinciale di Palermo. La serata è stata aperta dall'intervento del Presidente della Provincia Regionale di Palermo Dott. Giovanni Avanti, che ha dato il patrocinio morale all'iniziativa. Oltre alla relazione di Tommaso Romano e a quella di Vito Mauro che ha curato il volume di oltre 250 pagine dedicato all'evento "Thule l'isola dei libri" (ISSPE). Sono inoltre intervenuti: Francesco Musotto, Elio Giunta, Marcello Scurria, Giovanni Matta, Pasquale Hamel, il Sindaco di Ciminna, Pippo Madè, Nino Aquila. L'incontro si è concluso con un recital di testi antichi e moderni dedicati al mito di Thule, con l'inconfondibile interpretazione di Pippo Romeres. Hanno inviato messaggi Il Presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana On. Francesco Cascio, il Rettore dell'Università degli Studi di Palermo Roberto La Galla, e il Presidente del Palermo Calcio e del Movimento per la gente Maurizio Zamparini. Il 22 Novembre Tommaso Romano è stato intervistato per il TGR 3 Regionale dalla giornalista Loredana Cacicia nella sede della Fondazione Thule Cultura.                 dal sito di Thule Cultura

     

     L’intervento del Presidente della Provincia Regionale di Palermo,  Giovanni Avanti.

     

    Notizie Giornalistiche: Secolo d’Italia, Rai3,TGS, TRM, Giornale di Sicilia, La Sicilia,   La Repubblica, Siciliainformazioni, Italiainformazioni,Arte e Cultura, CTS.

    Spese: nulla a carico dell’Istituto.

     

     

    Notizie Giornalistiche: Secolo d’Italia, Rai3,TGS, TRM, Giornale di Sicilia, La Sicilia,   La Repubblica, Siciliainformazioni, Italiainformazioni,Arte e Cultura, CTS.

    Spese: nulla a carico dell’Istituto.

     


     

     

    5 dicembre 2011, Bagheria Palazzo Cutò, In collaborazione con l’Associazione Culturale “Giacomo

    Giardina”  con ilpatrocinio del Comune di Bagheria, Presentazione del libro Il gabbiano di Rocca

    BusambraX Edizione del Premio Giacomo Giardina. Interventi diAnna Maria Ruta, Scrittrice e

    critico d’arte, Tommaso Romano, scrittore,Giuseppe Bagnasco, Presidente Circolo Culturale Giacomo

    Gardina, Paola Galioto Grisanti, Vicepresidente Circolo Culturale Giacomo Giardina, poetessa,Maria

    Civello, docente, eCarlo Puleo, pittore, Umberto Balistreri, Consigliere dell’Istituto Siciliano Studi

    Politici ed Economici.

    Notizie giornalistiche: Giornale di Sicilia, La Sicilia,Rai3, Il Settimanale di Bagheria, TeleOne,Bagheria news,www.bagheria.info,www.bagheriasette.it, himeraonline,www.90011.it

    Spese: nulla a carico dell’Istituto.

     

             

     


     

     

     

    17 dicembre 2011/2 gennaio 2012, Castello di Carini, La Grotta dei Puntali: tra Natura e Preistoria. Mostra sui rinvenimenti fossili della “Fauna ad Elephas Mnaidriensis.

    Interventi alla cerimonia inaugurale di Umberto Balistreri,Presidente Nazionale dei GRE GruppiRicerca Ecologica,  Giuseppe Agrusa, Sindaco di Carini,Giovanni Arnone, Dirigente Generale Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente; Bartolo Corallo, Direttore Riserva Naturale “Grotta dei Puntali”; Valerio Agnesi, Direttore Museo Geologico G.G. Gemmellaro e Direttore del Dipartimento di Geologia e Geodesia dell’Università degli Studi di Palermo; Francesco Gendusa, Dirigente Assessorato regionale Territorio ed Ambiente, Stefano Vassallo,Dirigente Soprintendenza BB.CC.AA,Carolina Di Patti, Conservatore Museo Geologico G.G. Gemmellaro, Giuseppina Battaglia, Soprintendenza BB.CC.AA., Giovanni Mannino, Archeologo, Gaspare Passalacqua, Direttore, Castello di Carini.

    In collaborazione con i Gruppi Ricerca Ecologica e la Riserva Naturale Integrale “Grotta dei Puntali”. Con il patrocinio del Ministero Beni e Attività Culturali, Comune di Carini, Museo Geologico G.G.Gemmellaro, Riserva Naturale Grotta dei Puntali, Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente.

    In mostra a Carini “La Grotta dei Puntali: tra Natura e Preistoria”

    (Rossella Leonforte) I visitatori che in questo periodo di feste visitano Carini, oltre ai presepi, ormai entrati a far parte delle tradizioni locali, quest’anno presso il Castello trovano allestita una mostra dal tema “La Grotta dei Puntali: tra Natura e Preistoria”. L’esposizione comprende reperti originali provenienti dalla vasta collezione del museo geologico “Gemmellaro” di Palermo: corna di cervo, tibie e mandibole di animali preistorici, oltre ad alcune selci che contribuiscono, assieme a fotografie e cartelloni esplicativi a raccontare la storia della Grotta dei Puntali dal mito di Polifemo all’elefante nano, dai fossili preistorici al patrimonio ambientale.Un posto di rilievo, per la sua grande suggestione, è riservato a un calco, quello del cranio di un elefante nano, il cui originale è conservato presso il museo Gemmellaro. Proprio il ritrovamento di diversi crani di elefanti nani ai Puntali, infatti, avevano generato l’idea che la grotta fosse legata al mito di Polifemo e dei ciclopi, o alle leggende sui giganti. L’intento della manifestazione, organizzata dal Gre, Gruppi Ricerca Ecologica, ente gestore della riserva Grotta dei Puntali, è quello di diffondere la conoscenza di quest’angolo del territorio di Carini, ricco anche dal punto di vista naturalistico, in particolare per una nutrita colonia di pipistrelli e per alcuni tratti delle pareti caratterizzati da vermiculazioni argillose che danno un aspetto detto a “pelle di leopardo”. “Quella dei Puntali è una riserva integrale - dice Bartolo Corallo, direttore della riserva - e come tale non può certo accogliere schiere di visitatori. E’ però opportuno farla conoscere per la sua importanza. Ed è proprio questo l’intento della mostra. In quanto alle visite, nella grotta sono ammessi piccoli gruppi, escludendo due periodi dell’anno: l’inverno, quando i pipistrelli sono in letargo e l’estate, che è il periodo dell’allattamento dei piccoli”. La grotta dei Puntali, alle falde di Monte Pecoraro, nei pressi di Carini, dalla metà dell’Ottocento ha cominciato a restituire fossili di straordinaria importanza per quantità e per qualità.Oltre agli scheletri di elefanti sono stati ritrovati quelli di ippopotami, iene, buoi primigeni, bisonti, cervi, cinghiali: oggi sparsi in diversi musei in Italia e all’estero. Un esempio per tutti: oltre allo splendido elefante nano conservato al Museo Gemmellaro, altri due elefanti della stessa provenienza si trovano nei musei geologici di Padova e Ferrara. “I ritrovamenti della Grotta dei Puntali, così ricchi per la quantità e per la varietà dei generi - dice il professore Valerio Agnesi, direttore del Museo Gemmellaro - sono come un faro che si illumina su un passato che possiamo ricostruire soltanto attraverso i reperti rimasti. Un passato in cui la fauna era ben diversa dall’attuale, ed in Sicilia erano diffusi grandi predatori fra cui la iena”.

     

     

    Spese a carico dell’Istituto: stampa catalogo.

    Notizie giornalistiche: La Sicilia, il Giornale di Sicilia, La Repubblica, Telegiornale di Sicilia, Teleoccidente,TV7, I Vespri,CTs, Tgs,Trm, Telemed, Sicilia Parchi, Siciliainformazione , Italiainformazione.

     


     

     

    20 dicembre 2011, Palermo, Palazzo dei Normanni, Sala Gialla, Convegno di studi “La Palermo delle Nazioni. I Genovesi”,organizzata in collaborazione con Extroart e Fondazione Wanted, con il patrocinio del Parlamento Europeo, Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Assemblea Regionale Siciliana, Provincia di Genova, Comune di Genova , Comune di Palermo, Università degli Studi di Palermo.

    Interventi diLudovico Gippetto, Presidente Extroart, Michele La Tona,regista,  Vincenzo Abbate, critico d’arte e già Direttore di Palazzo Abatellis, Umberto Balistreri, consigliere di Amministrazione dell’ISSPE;  Pasquale  Hamel, storico, Ninni Giuffrida, storico, docente universitario.

     

     

    Notizie giornalistiche: Il Giornale di Sicilia, www.rosalio.it, www.palermonotizie.it, www.geonotizie.it www.extroart.org www.siciliano.it


     

    Anno 2010

    19 Febbraio  Palermo, Sala Convegni dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici

    con il patrocinio del Comune di Grotte (AG)

    Presentazione dell’VIII Edizione del bando Premio di Poesia “Nino Martoglio e presentazione del libro di Piero  Carbone Venti di sicilitudine, con la partecipazione di: Umberto Balistreri,Direttore dell’ISSPE, Tommaso Romano, critico letterario, Paolo Pilato, Sindaco di Grotte, Salvatore Di Marco, critico letterario, Domenico Criminisi, Assessore alla Cultura del Comune di Grotte, Salvatore Picone, giornalista, Antonio Liotta, editore, e con le permorfances artistiche di Patrizia Genova,cantante, Simone Fiorenza, musicista, Juan Diego Catalano, artista flamenco, Piero Carbone, scrittore.

     

    22-24 aprile , Palermo,  Palazzo Jung, Convegno di studi e Mostra storico documentaria

    La Sicilia nell’unificazione italiana”, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Provincia Regionale di Palermo ed in collaborazione con l’Istituto di Storia del Risorgimento Italiano Comitato di Palermo e l’Associazione Nazionale di Storia Postale Siciliana e con la partecipazione di Umberto Balistreri, Direttore dell’ISSPE

    Annullo speciale cartolina commemorativa.

     

    14 maggio 2010, Trapani, Camera di Commercio

    In collaborazione con il Centro Studi Alpha Omega, e con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana, della Camera di Commercio di Trapani

    Presentazione del libro di Fabrizio Fonte , Dal separatismo all’autonomia regionale. Storia dell’idea indipendentista siciliana nel XX secolo, con la partecipazione di Rocco Giacomazzi, Giornalista,Giuseppe Poma, Presidente Consiglio Provinciale di Trapani, Andrea Piraino, Docente Universitario, Livio Marrocco, Deputato Regionale, Francesco Cascio, Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana e Umberto Balistreri, Direttore dell’Isspe e Fabrizio Fonte, Autore.

     

    -18 Giugno , Catania , Yachting Club

    Convegno di studi su “Questione morale ed etica della politica per un’Italia migliore”, con la partecipazione di Salvo Pogliese , Deputato Regionale, e Basilio Catanoso, Deputato Nazionale.

     

    17,18,19 settembre 2010, Terrasini, Hotel Cala Rossa, Convegno di Studi sul tema “Parchi e Riserve in Sicilia”, con il patrocinio dell’ARPA Sicilia, dell’ Assessorato Territorio ed Ambiente, con la partecipazione di  Gaspare Serra, Presidente Regionale GRE Lombardia; Marcello Balistreri, Presidente Regionale GRE Emilia Romagna; Massimo Guido Conte, Presidente Regionale GRE; Marche; Michele Castaldo, Presidente Regionale GRE Campania;Tommaso Romano, Vicepresidente dell’ISSPE; ;  Riccardo Tomasello, Vicepresidente Nazionale dei GRE, Salvatore Angelieri, Presidente Provinciale GRE Ragusa, Bartolo Corallo, Presidente Provinciale dei Gruppi Ricerca Ecologica; Prof. Umberto Balistreri, Presidente Nazionale dei Gruppi Ricerca Ecologica e Direttore Generale dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici; Prof. Mario Lo Valvo,Dipartimento Biologia Animale Università degli Studi di Palermo, Carolina Di Patti, Conservatore Museo Gemmellaro di Palermo, Carlo Pollaci, architetto, Rosario Grasso, Dipartimento di Biologia Animale Università degli Studi di Catania, Giuseppe Monteverde, Presidente Associazione Jonathan, Francesco Gendusa, Dirigente Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente,  Wanda Cortese, docente Legislazione Beni Culturali Università degli studi di Palermo e componente del Consiglio Regionale per la Protezione del Patrimonio Naturale , Claudio Paterna , Dirigente Assessorato Regionale Beni Culturali,Mauro Mannino, Direttore Riserva Naturale “Grotta della Molara”, Francesca Aiello, Gruppi Ricerca Ecologica Palermo, Antonino Pisciotta, Presidente Gruppi Ricerca Ecologica Enna, Per Vincenzo Anselmo, Vincenzo Prestigiacomo,giornalista de “ La Sicilia” Marina Mancini,” Il Quotidiano di Sicilia”, Mimmo Carnevale, Ambiente 2000;Alfonso Lo Cascio, Espero, Rossella Leonforte, La Repubblica.

     

    25 settembre , Carini, Castello

    Nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Comune di Carini ed in collaborazione con i Gruppi Ricerca Ecologica, presentazione del libro di Umberto Balistreri e Gaetano CompagnoLe torri di avviso del Palermitano


    25 settembre , Carini Castello, Rappresentazione, in costumi d’epoca de “La  Signura di Carini a cura dell’Associazione Culturale Cialoma e visita guidata al Castello.

     

    -17 Ottobre, Palermo, Sovrintendenza Archivistica per la Sicilia, via Mariano Stabile n. 160.
    Nell’ambito del progetto culturale “Biblioteche ed Archivi si raccontano” del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed in collaborazione con i Gruppi Ricerca Ecologica, presentazione del libro di Umberto Balistreri e Gaetano CompagnoLe torri di avviso del Palermitano”.

    Esposizione di  quaranta acquerelli ed acrilici sulle torri di avviso di Gaetano Compagno.


    20 ottobre 2010, Bagheria, Presentazione libroLe torri di avviso del Palermitano”,

    di Umberto Balistreri e Gaetano Compagno, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Giuseppe Bagnera” di Bagheria e con il patrocinio del Comune di Bagheria,nei locali dell’Associazione “Giuseppe Bagnera”.

    Performance artistica del maestro Francesco Maria Martorana (chitarrista).

    Anno 2009

    -Palermo, 26 gennaio 2009, TeatroTre 

    IV Manifestazione Culturale “Omaggio al treno”, VI Concorso di poesia e canzone siciliana “Il Paladino”,Targa Dino Grammatico.con il patrocinio della Provincia Regionale di Palermo  ed in collaborazione con l’Association Européenne des Cheminots, Segreteria Regionale.con la partecipazione di Marcello Tricoli, Presidente della Provincia Regionale di Palermo, Umberto Balistreri, Direttore dell’ISSPE, e con la performance artistica di Patrizia Genova, cantante folk  e Salvo Piparo, raccontastorie. 

    Sportello delle Poste  Italiane per un annullo filatelico speciale.

     

    -Palermo 30 gennaio 2009, Palazzo dei Normanni Sala Gialla, Presentazione del libro di Franco ServelloAlmirante e Romualdi”, nell’ambito del progetto “Almirante e la Sicilia”, con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana, con la partecipazione di Tommaso Romano, Docente di Filosofia e scrittore ,Guido Lo Porto, già Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana,  Francesco Virga, Presidente dell’ISSPE, e dell’Autore.

     

    - Bagheria, 18-24 aprile 2009, Villa Casaurro, Mostra Bagheria in cartolina, nell’ambito della X Settimana della Cultura, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali,della Provincia Regionale di Palermo, del Comune di Bagheria, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Giuseppe Bagnera” di Bagheria.

    -Bagheria, 18-20 aprile 2009,  Villa Casaurro, nell’ambito della X Settimana della Cultura,  Inaugurazione della mostra su "Le Avanguardie Artistiche a Palermo: il Futurismo Musicale e la Corporazione delle Nuove Musiche”, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Provincia Regionale di Palermo, del Comune di Bagheria, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Giuseppe Bagnera” di Bagheria. Con esposizione di documenti del Futurismo Musicale e della Corporazione delle Nuove Musiche di Palermo.

    Carini, 18- 26 aprile 2009 nell’ambito della X Settimana della Cultura, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con  i Gruppi Ricerca Ecologica e la Riserva Naturale Integrale Grotta dei Puntali, Visita guidataI Puntali, la grotta dell’elefante nano”.

    - Termini Imerese, Chiesa di S. Orsola, 18 aprile 2009, nell’ambito della X Settimana della Cultura, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività e della Soprintendenza Archivistica per la Sicilia , in collaborazione con la rivista Espero, presentazione del libro, edito dall’Isspe, Ascuta lu cantu. Antologia di poeti del Comprensorio di Termini, Cefalù, Madonie, a cura di Alfonso Lo Cascio, in collaborazione con la rivista Espero.

    Palermo, Palazzo de Gregorio, 24 aprile 2009 , nell’ambito della X Settimana della Cultura, Convegno Antonio De Gregorio, il piacere della ricerca e Mostra delle imponenti collezioni archeologiche e botaniche del medesimo studioso e dei documenti più significativi dell’Archivio della Famiglia, in collaborazione con la Soprintendenza Archivistica per la Sicilia , la Soprintendenza Regionale ai Beni Culturali di Palermo, i Gruppi di Ricerca Ecologica di Palermo, le Riserve Naturali Grotta della Molara e Grotta dei Puntali, la Famiglia De Gregorio 

     

    -Palermo 8 maggio 2009 , Palazzo dei Normanni, Sala Gialla , presentazione del libro edito dall’ISSPE, di Domenico Lo IaconoAlfredo Cucco, uomo, politico, medico” , con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana, con la partecipazione di Tommaso Romano, Docente di Filosofia e scrittore , Pasquale Hamel, saggista e scrittore , Francesco Virga,Presidente dell’ISSPE, e dell’Autore

    I Concorso Poetico e Letterario Nazionale “Dino Grammatico”, in collaborazione con l’Associazione Culturale e Poetica “Poeti nella Società Drepanum” e con il patrocinio  dei Comuni di Trapani, Erice, Valderice, Custonaci, Buseto Palizzolo,

    -Palma di Montechiaro, Palazzo Ducale,  11-12 giugno 2009, Convegno di studi e visite guidate, in collaborazione con la Sezione di Palma di Montechiaro dell’Archeoclub, la Compagnia Cialoma di Palermo e con il patrocinio del Comune di Palma di Montechiaro e con la partecipazione di Rosa Cicatello, docente,  Salvatore Scuto, Direttore del Museo della Ceramica di Caltagirone, Pietro Fraccabrino, Presidente Archeoclub, Aldo Vassallo, docente, Francesco Virga, Presidente dell’ISSPE, Francesco Virga, Rosario Gallo, Sindaco di Palma di Montechiaro.

    In collaborazione con La Compagnia “Cialoma” di Palermo visite guidate all’interno delle stanze del Palazzo Ducale, con musiche, balli e recitazione.

     

    -Bagheria, Villa Cattolica, 21 giugno 2009

    Festa europea della musica 2009 ,con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Provincia Regionale di Palermo, del Comune di Bagheria,del  Museo Guttuso, ed in collaborazione con l’associazione Culturale “Giuseppe Bagnera ,con la partecipazione di Monica Ficarra, pianoforte, Raffaella Siniscalchi, voce. 

     

    -Bagheria, 25 luglio 2009, Bagheria, Baglio Casaurro, presentazione del libroGiacomo Giardina. Il poeta bucolico-futurista” (con poesie inedite in volume, immagini, documenti) a cura di Antonino Russo, edito dall’ISSPE, , con il patrocinio del  Ministero per i Beni e le Attività Culturali , della Soprintendenza Archivistica per la Sicilia, del Comune di Bagheria ed in collaborazione con i Gruppi  di Ricerca Ecologica e dell’Associazione Culturale “Giuseppe Bagnera” e con la partecipazione di  Giuseppe Bagnera, Presidente onorario dell’Associazione “Giuseppe Bagnera”, Umberto Balistreri, Presidente dei Gruppi Ricerca Ecologica, Marina Mancini, Responsabile dell’Ufficio Stampa del Comune di Bagheria, Biagio Sciortino, Sindaco di Bagheria, Sergio Martorana, Assessore alla Cultura del Comue di Bagheria, Giuseppe Bagnasco, Presidente dell’Associazione “Giacomo Giardina”.

    Filaga (Prizzi) 30 agosto – 5 settembre, in collaborazione con la Libera Università della Politica VIII Stage di Formazione Socio-Politica di Filaga


    - Bagheria, Corso Umberto I,  18-24 settembre 2009,  Eventi Bagheria aspetta…Baarìa, in collaborazione con Medusa Film,  Comune di Bagheria, Provincia Regionale di Palermo e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Assemblea Regionale Siciliana, Regione Siciliana

     

    -Palermo, Sede dell’Istituto Siciliano Studi politici ed Economici, 26-30 settembre 2009,  Scatti sulle riserve di Grotta della Molara e della Grotta dei Puntali , mostra fotografica che illustra i luoghi e gli angoli più significativi delle due Grotte , nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con i Gruppi Ricerca Ecologica ed il Coordinamento Riserve Naturali GRE

    - Castelbuono, 10 ottobre 2009, Ex Convento S. Venera, Sala delle Capriate, Presentazione del libro edito dall’ISSPE,  di Domenico Lo IaconoAlfredo Cucco, uomo, politico, medico”  con il patrocinio del Comune di Castelbuono e con la partecipazione di Luigi Barreca, docente universitario, Mario Alfredo La Grua, già Docente di Italiano e storia, Francesco Virga , Presidente dell’ISSPE 

    Palermo, ottobre 2009., Piovono i libri , adesione alla manifestazione organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali “Piovono i libri” (“Una pioggia di cultura in natura),

    - Palermo , 15 novembre 2009, Piazza Angelo Nicosia, Collocazione lapide  e cippo in memoria di Angelo Nicosia.

    Bagheria, Baglio Casaurro, Mostra fotografica “Baaria. Bagheria vista dall’alto”, 30 novembre-10 dicembre 2009, con il patrocinio della Sovrintendenza Archivistica per la Sicilia e del Comune di Bagheria ed in collaborazione con l’Associazione Culturale “Giuseppe Bagnera” ed i Gruppi Ricerca Ecologica.

    Anno 2008

    Palermo, Associazione Alessandro Tasca Filangeri di Cutò, 21 gennaio 2008, presentazione dell’Opera saggistica di Tommaso Romano, con la partecipazione di Nino Aquila, scrittore, Ignazio E. Buttitta,docente universitario, Manlio Corselli,docente universitario, Bent Parodi di  Belsito, scrittore, Francesco Virga ,presidente dell’ISSPE,  Enzo Li Mandri, Vicepresidente Associazione Alessandro Tasca Filangeri di Cutò, e Tommaso Romano


    -Palermo, Teatrotre, 26 gennaio 2008,

    VI Concorso di poesia e canzone sicilianaIl Paladino” e Targa “Dino Grammatico”, in collaborazione con l’Association Européenne des Cheminots e con il patrocinio della Provincia Regionale di Palermo,con la partecipazione di Umberto Balistreri, Direttore dell’ISSPE, Marcello Tricoli, Presidente IV Commissione Turismo, Sport e Cultura della Provincia  Regionale di Palermo, della Cantante folk Patrizia Genova, dei cantastorie Alfonso Gagliardo e Salvo Piparo.

     

    -Palermo, Chiesa SS. Salvatore,  4 febbraio 2008,

    Acquerelli dello scirocco, prima dell’Operapoesia di Tommaso Romano, in collaborazione con “La Compagnia delle Sedie Volanti” e  con Panasci Studio.  Liriche di Tommaso Romano; musica di Mario Modestini; voci recitanti Stefania Blandeburgo e Umberto Cantone; Canto Gorgia Meli; Pianoforte Alberto Cicero , Coordinamento Francesco Martorana.

    Palermo, Liceo Scientifico “Benedetto Croce”, 30 maggio 2008, presentazione del libro I mercati del Centro storico di Palermo”, in collaborazione con il Liceo Scientifico Statale “Benedetto Croce” di Palermo,  di Umberto Balistreri e Carlo Pollaci, con la partecipazione di Giovan Battista Puglisi, Dirigente del Liceo Scientifico “B. Croce”; Giuseppina Giordano Soprintendente Archivistico per la Sicilia, Nino Bellia, Presidente Nazionale UIF, Unione Italiana Fotoamatori, Antonino Giordano, Segretario Regionale UIF, Unione Italiana Fotoamatori,Mario Basile, funzionario Soprintendenza Archivistica per la Sicilia e gli autori Umberto  Balistreri e Carlo Pollaci.


    -Palermo, Liceo Scientifico “Benedetto Croce”, 30 maggio/8 giugno 2008

    Mostra fotografica sui mercati storici di Palermo, in collaborazione con il Liceo Scientifico Statale “Benedetto Croce” di Palermo

     

    -Bagheria , Villa Cattolica 21 giugno 2008

    Concerto di Raffaella Siniscalchi e Monica Ficarra

    Ladies in Melodies , omaggio al musical e alle colonne sonore di noti film. Concerto di Raffaella Siniscalchi e Monica Ficarra, organizzato in collaborazione con l’Associazione culturale "Giuseppe Bagnera e con la partecipazione di Giuseppina Giordano,Sovrintendente archivistico per la Sicilia, Giuseppe Bagnera, presidente onorario dell'associazione organizzatrice, Tommaso Romano, presidente della fondazione Thulecultura, Umberto Balistreri., dirigente dell’ISSPE, Biagio Sciortino, sindaco di Bagheria, Biagio Sciortino La manifestazione organizzata nell'ambito della festa europea della musica promossa dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, è stata patrocinata dal Comune di Bagheria, dal programma Urban Italia Ricominciare dalle ville, dai Rotary clubs di Palermo e Bagheria, dai GRE e dall'associazione Thulecultura.


    -Altavilla Milicia, Santuario Madonna della Milicia, 5 settembre 2008,

    Convegno di studi Memoria e tradizioni del Santuario Madonna della Milicia, in collaborazione con l’Associazione Target Live ed il Comune di Altavilla Milicia e con la partecipazione di Don Liborio Scordato, Parroco del Santuario della Madonna della Milicia, Francesco Camarda, Sindaco di Altavilla Milicia, Umberto Balistreri, Direttore dell’ISSPE, Rita Cedrini, docente di Antropologia culturale alla Facoltà di Architettura dell’Università di Palermo, Mario Basile, funzionario della Soprintendenza Archivistica per la Sicilia, Antonino Palazzolo,storico, Vincenzo Gennaro , scultore.


    Bagheria, Villa Casaurro  - 27 settembre/2 ottobre 2008

    Mostra fotografica Il satiro danzante dal ritrovamento alla fruizione,in collaborazione con i Gruppi Ricerca Ecologica e l’Associazione “Giuseppe Bagnera” e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Soprintendenza Archivistica per la Sicilia nell’ambito delle “Giornate Europee del  Patrimonio”. La Mostra è stata inaugurata da Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare

    -Bagheria, Certosa, 28 settembre , Presentazione dei volumi “Repertorio delle dimore nobili e notabili della Sicilia del XVIII secolo” di Rita Cedrini e di Giovanni Tortorici Montaperto, in collaborazione con il Comune di Bagheria, Urban Italia Città di Bagheria, e l’Associazione “Giuseppe Bagnera” e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Soprintendenza Archivistica per la Sicilia nell’ambito delle “Giornate Europee del  Patrimonio”, con  gli interventi di Umberto Balistreri, Direttore dell’ ISSPE, Biagio Sciortino, Sindaco di Bagheria, Sergio Martorana, Assessore alla Cultura del Comune di Bagheria, Rita Cedrini, docente di Antropologia Culturale della Facoltà di Architettura dell’Università di Palermo

     

    -Bagheria, Certosa, 29 settembre  Presentazione del libro di Antonino Russo, “I Fattielli di Bagheria”

    in collaborazione con il Comune di Bagheria, Urban Italia Città di Bagheria, e l’Associazione “Giuseppe Bagnera” e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Soprintendenza Archivistica per la Sicilia nell’ambito delle “Giornate Europee del  Patrimonio”. Con gli interventi di Antonino Russo, Umberto Balistreri, Direttore dell’ ISSPE, Biagio Sciortino, Sindaco di Bagheria, Sergio Martorana, Assessore alla Cultura del Comune di Bagheria, Marina Mancini, Capo Ufficio Stampa del Comune di Bagheria, Martino Grasso, Direttore de “L’Approfondimento”, Giuseppe Fumia,collaboratore de “La Sicilia” e  Nicola Di Salvo, redattore capo del “Settimanale di Bagheria”

     

    Bagheria, Villa Casaurro, 16 ottobre- 30 ottobre

    Mostra di Angelo Restivo su “Il paesaggio rurale siciliano”, in collaborazione con l’Associazione Culturale “G. Bagnera”, i Gruppi Ricerca Ecologica, la Riserva Naturale Grotta dei Punali e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nell’ambito della Giornata mondiale dell’alimentazione.

    Anno 2007

    Trapani, Palazzo Riccio di Morana, 29 gennaio

    Incontro con Elio Giunta, scrittore, poeta, critico letterario.

     

    -Palermo, 12-19 maggio Loft Comunicazioni e Arti Visive


    -Carini, 12- 30 maggio, Castello, Salone delle Arcate

    Mostra storico- documentaria “Memoria e ambiente”, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Sovrintendenza Archivistica per  la Sicilia, in collaborazione con la Provincia Regionale di Palermo, Comune di Carini, Gruppi Ricerca Ecologica, Riserva Naturale “Grotta dei Puntali”, Loft Comunicazioni e Arti Visive

     

    -Custonaci, 22 luglio, Villa Comunale

    Presentazione del libro di Fabrizio Fonte “Un politico illuminato. Intervista con l’On. Dino Grammatico” con il patrocinio della Provincia Regionale di Trapani,il Comune di Custonaci ed in collaborazione con l’Accademia Nazionale della Politica e con la partecipazione di Francesco Virga, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, Livio Marrocco, Direttore Accademia Nazionale della politica di Trapani, Alberto Santoro, Sindaco di Custonaci, Umberto Balistreri, Direttore generale dell’ISSPE, Tommaso Romano, Scrittore, Salvatore Costanza, storico, Antonio D’Alì, Senatore, Presidente Provincia Regionale di Trapani.

     

    -Aspra, 31 luglio, Lungomare

    “Per ricordare Ignazio Buttitta nel 10° anniversario della scomparsa. Profazio canta Buttitta”con il patrocinio del Ministero per i Beni e le attività Culturali, della Provincia Regionale di Palermo, del Comune di Bagheria, della Fondazione ThuleCultura, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Giuseppe Bagnera” , con interventi di Evghenij Solonovic dell’Università di Mosca, Domenico Ferraro dell’Università La Sapienza di Roma, Melo Freni, scrittore, Umberto Balistreri,Direttore Generale dell’ISSPE, Biagio Sciortino, Sindaco di Bagheria, Aurelio D’Amico, Assessore al Decentramento, Giovan Battista Caputo, Presidente Circoscrizionale di Aspra, Tommaso Romano, scrittore, Flora Buttitta, Otello Prefazio, cantante. 

     

    -Selinunte, 29 e 30 settembre, All Roses Club Hotel Valle Selas,

    Convegno di studi “In Sicilia. Tra parchi e riserve. Gestione, fruizione e turtela delle aree nmaturali protette”, in collaborazione con Gruppi Ricerca Ecologica ela Riserva Naturale Integrale “Grotta dei Puntali”,  con la partecipazione di Francesco Virga , Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, Umberto Balistreri, Direttore Riserva Naturale Integrale “Grotta dei Puntali”, Wanda Cortese, Docente Legislazione Beni Culturali Facoltà di Lettere Università di Palermo, Manuela Mignemi, Dipartimento Istituto Statistica Università di Palermo, Antonino Provenza, Delegato regionale LIPU, Giuseppe Tantillo,Componente Comitato Tecnico Scientifico Parco delle Madonie,  Antonino Tantillo, Ingegnere Referente GRE presso INFEA, Antonio Gallo, geologo, Carlo Pollaci, Docente Liceo Scientifico Statale B.Croce di Palermo, Riccardo Tomasello, Componente Comitato Tecnico Scientifico del Parco dell’Etna, Lucia Vitale, naturalista, Gianni Mento, Direttore Riserva Naturale “Grotta Conza”, Mauro Mannino, Ufficio di Gabinetto dell’Assessore Regionale Territorio ed Ambiente, Antonino Rizzotto, Componente del Consiglio Regionale Protezione Patrimonio Naturale, Gaetano de Santis, Presidente Commissione di Riserva Area Marina Protetta Marina Capo Gallo Isola delle Femmine, Antonella Ingianni, naturalista.

     

    -Noto, 5-6-7 ottobre, Sala Gagliardi e Hotel Eloro

    Convegno  di studi “ Autonomia e federalismo fiscale” in collaborazione con l’Associazione Ex Deputati dell’Assemblea Regionale Siciliana e l’Associazione Ex Parlamentari della Repubblica, con la partecipazione , tra gli altri, di Mario Fasino, Presidente dell’associazione Ex Deputati dell’assemblea Regionale Siciliana, Francesco Virga, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, Salvo Andò, Rettore dell’Università Kore di Enna, Giovanni Davoli, ex Deputato all’ARS.

     

    -Palermo, 15 ottobre, Palazzo dei Normanni, Sala Gialla, con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana, presentazione del libro di Gaetano La TerzaI Viceviceré”  con la partecipazione di Francesco Virga, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici,Giuseppe La Terza, avvocato,  Giuseppe Gioia, imprenditore, Nino Milazzo, giornalista, Tommaso Romano, scrittore, di Lino Piscopo, scrittore.

     

    -Palermo, 18 ottobre, Sala Convegni Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici,

    Convegno “Le vie del sogno: storie di migranti. Da Mariano Scalesi a Pascal D’Angelo”

    con la partecipazione di Francesco Virga, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, Antonio Corbisiero, Direttore Editoriale Edizioni “Il Grappolo” Salerno, Tommaso Romano, Presidente della Fondazione Thule cultura, scrittore, Salvatore Di Marco, critico letterario, Salvatore Mugno, scrittore, Umberto Balistreri, critico letterario.

    -Palermo, 9 novembre, Hotel delle Palme, ConvegnoUna nuova legge per la polizia municipale in Sicilia”, con il patrocinio dell’ Assemblea Regionale Siciliana, in collaborazione con il Gruppo parlamentare di Alleanza Nazionale all’ARS, la rivista “La Voce dei Vigili Urbani”, con la partecipazione di Francesco Virga, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici,Luigi Gambino, giornalista, Giampiero Cannella,Vicesindaco di Palermo, Paolo Colianni, Assessore Regionale  Autonomie Locali, Raffaele Stancanelli, Vicepresidente dell’ARS, Salvino Caputo, deputato regionale, Nicola Cristaldi, Presidente Commissione Parlamentare Affari Istituzionale dell’ARS, Pippo Scalia, Deputato Nazionale.

     

    -Catania, 10 novembre,Catania, Yachting Club, Convegno “Sicurezza e legalità a Catania. Le istituzioni, la politica e la società civile” in collaborazione con il Gruppo Parlamentare AN all’ARS, con la partecipazione di Francesco Virga, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, Ida Nicotra, docente, Nello Pugliese, Avvocato, Vittorio Romano, giornalista, Marcello La Bella, Vicequestore, Fabio Scaccia, Presidente Confindustria Catania, Andrea Vecchio, Presidente ANCE Catania, Nino Giampiccolo, Vicepresidente Nazionale CIDEC, Giuseppe Bernardo, Segretario Provinciale CONSAP, Giuseppe Coco, Segretario Provinciale SAP, Mario Mannino, Segretario Provinciale Federazione Sindacale Polizia UGL, Ruggero Strano, Segretario Nazionale A.D.P., Basilio Catanoso, Deputato Nazionale, Salvo Pogliese, Deputato regionale, Fabio Fatuzzo, Assessore Comunale Catania, Fabio Granata, già Assessore Regionale Beni Culturali, Salvino Caputo, Deputato Regionale, Filippo Ascierto, Deputato nazionale

     

    Palermo 20 novembre, Palazzo dei Normanni, Sala Rossa Presentazione libro di Giuseppe Incandela, “Anni ’80 - Attacco della mafia allo Stato”Con la partecipazione di Francesco Virga, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, Salvino Caputo, Deputato regionale, Giampiero Cannella, Vicesindaco di Palermo, Lino Buscemi, scrittore, Michele Russotto, giornalista.

    Anno 2005

    - Palermo, Palazzo Branciforte, 21 gennaio - sul tema Franz Maria D’Asaro e le correnti letterarie del Novecento con la partecipazione di Dino Grammatico, Presidente dell’ISSPE, Francesco Mercadante, Presidente del Sindacato Libero Scrittori Italiani, Tommaso Romano, scrittore.

    - Palermo , Palazzo Branciforte, 23 febbraio - del libro di Filippo Ales, Il Tempo di Don Mariano. Un parroco, un giornale ,in un paese, Belmonte Mezzagno, che sembrava…come tanti altri,con la partecipazione di Dino Grammatico, Presidente dell’ISSPE, Tommaso Romano, scrittore, Don Giacomo Ribaudo, sacerdote, Aurelio Pes, scrittore e critico letterario, Don Mariano Passamonte, missionario, autore del libro.

    - Palermo, Palazzo Branciforte, 2 marzo - del libro di Amalia De Luca "Conchas legere", con gli interventi di Dino Grammatico, Presidente dell’ISSPE, Antonino De Rosalia, scrittore e docente Università di Palermo, Salvatore Di Marco, critico letterario e poeta, Salvatore Zarcone, docente di letteratura italiana dell’Università di Palermo.

    - Palermo, Palazzo Branciforte, 18 marzo - in collaborazione con la Fondazione Thule Cultura, presentazione del libro di Mario IngleseValerio Magrelli poesia come ricognizione, con gli interventi di Dino Grammatico, Presidente dell’ ISSPE, Roberto Deidier, critico e poeta ,dell’Università di Palermo, Salvatore D’Agostino, Preside del Liceo Scientifico Galilei, Tommaso Romano, Scrittore, Presidente della Fondazione Thule Cultura.

    - Erice, Polo umanistico, 22 agosto - con gli intereventi introduttivi di Jana CardinaleIgnazio Sanges, Sindaco di Erice, Dino Grammatico, Presidente dell’Istituto,e le relazioni di Salvatore Mugno sui "Poeti sulla vetta" (Alberto Barbata, Antonino Conciliano, Dino D’Erice, Salvatore Di Marco, Tommaso Romano, Francesco Vinci, Lucio Zinna) di Francesco Vinci su "La Sicilia e il verso" (Salvatore Quasimodo, Lucio Piccolo, Bartolo Cattafi, Edoardo Cacciatore) e la partecipazione degli attori Federica Pellegrino, Marco Morana, Andrea Scaturro.

    Trapani, Polo Universitario, 23 settembre - del libro di Enzo Tartamella Sicilia. Mito e arte, con la partecipazione dell’Autore, di DinoGrammatico, Presidente dell’ISSPE e di Silvio Mazzarese, Direttore del Polo Universitario.

    - Custonaci, Teatro comunale, 7 ottobre - sul tema "Custonaci.Dalla borgata alla città", con la partecipazione di Fabrizio Fonte, giornalista, Alberto Santoro, Sindaco di Custonaci,Giovanni Noto, già sindaco di Custonaci, Antonino Mazzara, già sindaco di Custonaci, Paolo Messina, già sindaco di Custonaci, Giacoma Castiglione, già sindaco di Custonaci,Giuseppe Morfino, già sindaco di Custonaci, Giuseppe Bica, già sindaco di Custonaci, Dino Grammatico, già sindaco di Custonaci e presidente dell’ ISSPE, Guido Lo Porto, Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana.

    - Palermo, Palazzo Branciforti, 9 dicembre - in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Provincia Regionale di Palermo.- presentazione del libro diPiero VassalloGentile l’italiano, con gli interventi di Francesco Mercadante, Presidente del Sindacato Libero Scrittori Italiani, di Manlio Corselli, docente di Filosofia politica all’Università di Palermo, Tommaso Romano, Assessore alla cultura della Provincia Regionale di Palermo, Dino Grammatico, Presidente dell’ISSPE, dell’Autore.

    Anno 2004

    Palermo, 21 gennaio, Palazzo Branciforte, in collaborazione con la Fondazione Culturale Lauro Chiazzese, presentazione del libro di Bent Parodi Il principe mago con la partecipazione di Valeria Li Vigni, Direttrice del Museo Naturalistico di Terrasini, Aurelio Pes, dirigente dell'Assessorato Regionale Beni Culturali,Tommaso Romano, scrittore, di Dino Grammatico, Presidente dell'Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, e dell'Autore.

    Palermo, 16 febbraio, Palazzo dei Normanni, Sala Gialla, Presentazione del libro di Dino Grammatico Ad ogni avvento. Poesie scelte,con gli interventi diGuido Lo Porto, Presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana,Roberto Deider, critico letterario, Salvatore Di Marco, poeta e critico letterario, Tommaso Romano, scrittore e critico letterario, Lucio Zinna, poeta, Antonino Buttitta, docente universitario;

    Paceco, 15 maggio,Biblioteca Comunale, in collaborazione con il Comune di Paceco, Club Unesco di Trapani, Associazione Italiana Biblioteca - sezione Sicilia, La koiné della collina, presentazione del libro a cura di Salvatore Mugno Il secolo illuminatissimo di Giuseppe Marco Calvino, con gli interventi di Dino Grammatico, Presidente dell'Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, Vito Garitta, Presidente Club Unesco di Trapani, Antonino Basiricò, presidente dell'Associazione La koiné della collina,Domenico Ciccarello, Vicepresidente dell'Associazione Italiana Biblioteche Sezione Sicilia, Antonio Di Grado, docente di letteratura italiana dell'Università di Catania, Nicolò Mineo, Preside della Facoltà di Lettere dell' Università di Catania, Salvatore Costanza , storico, Alberto Barbata, critico letterario.

    Paceco, 20 maggio Biblioteca Comunale, in collaborazione con il Comune di Paceco, Club Unesco di Trapani, Associazione Italiana Biblioteca - sezione Sicilia, La koiné della collina, presentazione del libro La teoria dell'origine siciliana dell'Odissea di Renato Lo Schiavo

    Palermo, 18 giugno Palazzo Branciforte, presentazione del testo teatrale di Lino Piscopo Ilion! Ilion!, con gli interventi di Antonio Giordano,docente universitario,Tommaso Romano, scrittore, Renato Tomasino, docente universitario,Cettina Mirrione, attrice, Roberto Spicuzza, attore e la partecipazione dell'Autore.

    Custonaci, 21 agosto,Centro Diurno per Anziani, Aula Consiliare, in collaborazione con il Comitato Festeggiamenti Maria SS. di Custonaci e la Presidenza del Consiglio Comunale di Custonaci Convegno I festeggiamenti in onore di Maria SS. di Custonaci, con l'introduzione di Dino Grammatico, Presidente dell'Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici,con gli interventi di Alberto Santoro, Sindaco di Custonaci, Rosario Vanella, Arciprete Santuario Maria SS. di Custonaci,Fabrizio Fonte, giornalista, Nicolò Ruggirello, Vicepresidente Consiglio Comunale di

    Custonaci, Giovanni Noto, Presidente del Consiglio Comunale di Custonaci, Giuseppe Bica, già Sindaco di Custonaci, Bartolo Sammartino, Deputato , Componente Commissione Cultura dell'Assemblea Regionale Siciliana,Francesco Miccichè , Vescovo Diocesi di Trapani.

    Trapani, 14 ottobre, Biblioteca Fardelliana, Presentazione del libro di Flora Restivo, Ciatu, con gli interventi di Salvatore Di Marco, critico letterario, Margherita Giacalone, critico letteraio, Marco Scalabrino, scrittore e con l'introduzione di Dino Grammatico, Presidente dell'istituto Siciliano Studi Politici ed Economici.

    Trapani, 16 novembre, Biblioteca FardellianaPresentazione del libro di Mattia Badaluco Cavasino, Ansia d'infinito, con gli interventi di Antonino Tobia,critico letterario, Salvatore Mugno, scrittore, Tommaso Romano,scrittore e critico letterario e con l'introduzione di Dino Grammatico, Presidente dell'Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici.

    Anno 2003

    - Palermo , Palazzo Branciforte, 26 febbraio - Presentazione del libro di poesie di Antonino Giardina Sinfonia romantica ovvero il trionfo dell’amore - Poesie per Myriam (Note critiche di Anna Maria Bentivoglio e Vincenzo Siciliano) con interventi di Rosario La Delfa, della Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia, Manlio Corselli della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Palermo, Antonio Martorana, Preside del Liceo Classico G.Garibaldi di Palermo, Bartolo Sammartino, Vicesindaco di Palermo.

    - Palermo, Palazzo Branciforte, 12 marzo - del libro di Elio Giunta, Elogio del pessimismo. Cultura, società, politica. - con la partecipazione di Manlio Corselli, docente di Filosofia della politica, Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Palermo, Tommaso Romano, scrittore ed editore, Dino Grammatico, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici e dell’Autore.

    - Palermo, Palazzo Branciforte, 6 maggio - in collaborazione con la Fondazione Culturale "Lauro Chiazzese", Presentazione del libro L’Isola incantata. Il mondo di Giuseppe Quatriglio con la partecipazione di Matteo Collura, giornalista de "Il Corriere della Sera" e scrittore; Bent Parodi, Presidente dell’ordine dei Giornalisti della Sicilia;Tommaso Romano, scrittore ed editore; Dino Grammatico, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici., Giuseppe Quatriglio, Autore.

    - Trapani, Liceo Classico Ximenes ,15 maggio in collaborazione con la Fondazione Culturale "Lauro Chiazzese", la "Rassegna Siciliana di Storia e Cultura", il Liceo Classico Ximenes Incontro su Tito Marrone, poeta e commediografo trapanese tra crepuscolarismo e futurismo con la partecipazione di Renato Lo Schiavo,docente (Padri e figli:Francesco e Tito Marrone, Tommaso e Giuseppe Piazza al Liceo Ximenes); Wolfang Sahlfeld, critico letterario, (Il mito di Tito Marrone tra i cenacoli degli amici e la grande letteratura: da Pirandello a Rosso di San Secondo); Salvatore Mugno, critico letterario (La corrispondenza tra Tito marrone e Federivco De Maria (1990.1954); Michele Perreira,regista (Sulle relazioni tra il teatro di Marrone e il futurismo); Francesco Vinci, critico letterario ( Ritratto di un drammaturgo mai nato) ; Dino Grammatico, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici. Lettura di liriche e brani teatrali a cura degli attori Evelin Magaddino, Carlo Laudicina e Flavio Prestigio.

    - Custonaci, Teatro Comunale, 10 ottobre in collaborazione con il Comune di Custonaci ed i Gruppi Ricerca Ecologica Convegno sul tema "Le Riserve e i Parchi della Provincia di trapani, Il Progetto R.N.O. "Monte Cofano" con la partecipazione di Dino Grammatico, Presidente Dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, Alberto Santoro, Sindaco di Custonaci, Antonella Inganni, già consulente della Provincia Regionale di Trapani , Fabrizio Fonte, Dirigente Nazionale dei Gruppi Ricerca Ecologica, Rino Badalucco, Docente di Tecnica turistica, Vito Vanella, responsabile aree protette Azienda Foreste Demaniali Regione Siciliana,Mimmo D’Antoni, Dirigente Azienda Foreste Demaniali, Umberto Balistreri, Presidente Nazionale Gruppi Ricerca Ecologica, Nicola Cristaldi, Componente Commissione Parlamentare Antimafia, Antonino D’Alì, Sottosegretario di Stato agli Interni, Fabio Granata, Assessore Regionale Beni Culturali,Ambientali e della Pubblica Istruzione.

    - Palermo, Palazzo Branciforte 27 ottobre Presentazione del libro di Salvatore Mugno Opere terminali, con la partecipazione di Dino Grammatico, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, Tommaso Romano, scrittore ed editore e dell’Autore, Salvatore Di Marco, critico letterario e Lucio Zinna, critico letterario.

    - Palermo, Palazzo Branciforte 4 novembre - Conferenza di Armando Vermiglione, filosofo, sul tema Come dare cultura agli italiani, con la partecipazione diDino Grammatico, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici e Tommaso Romano, scrittore ed editore.

    - Palermo, Palazzo Branciforte, 10 novembre - su Melo Freni e la Sicilia, con la partecipazione di Dino Grammatico, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, Tommaso Romano,scrittore, Salvatore Di Marco, scrittore, Lucio Zinna, scrittore, Aurelio Pes, drammaturgo.

    - Palermo, Palazzo Branciforte, 10 dicembre - in collaborazione con la Fondazione Culturale "Lauro Chiazzese" Seminario su Mazzini scrittore politico europeocon la partecipazione del Prof. Salvo Mastellone,docente emerito presso l’Università degli Studi di Firenze e Dino Grammatico, Presidente dell’Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici.

    - Palermo, Palazzo Branciforte, 15 dicembre in collaborazione con il Comune di Custonaci , incontro culturale con alcune classi di studenti dell’Istituto Statale Magistrale "Regina Margherita" di Palermo sulla "poesia italiana del ‘900" e la "raccolta antologica delle poesie di Dino D’Erice", con la partecipazione di Alberto Santoro, Sindaco di Custonaci, Concetta Guagenti, Preside dell’Istituto Statale Magistrale "Regina Margherita" di Palermo; Tommaso Romano, scrittore (Lineamenti di storia della poesia italiana del ‘900); Francesco Vinci (La raccolta antologica delle poesie di Dino D’Erice), Jana Cardinale (La poesia di Dino D’Erice e la Sicilia).- Carlo Laudicina

    Anno 2002

    Trapani, 28 febbraio, presentazione della silloge poetica Villa Sabina di Celeste Ciaramitaro;

    Trapani, 10-18 maggio I mostra del libro di Autori della Provincia di Trapani;

    Trapani, 16 maggio, convegno Omaggio a Virgilio Titone;

    Trapani, 10 ottobre, presentazione del libro di Dino D’Erice, Punti luce sulla strada di pietra;

    Palermo, 11 ottobre, conferenza-dibattito, Dalla solidarietà agli aiuti umanitari. I Paesi poveri come riscatto etico dei Paesi ricchi;

    Palermo, 24 ottobre, conferenza.dibattito, La globalizzazione: risorse e rischi;

    Palermo, 5 novembre, seminario Il federalismo di Carlo Cattaneo;

    Siracusa 6-10 novembre, mostra documentaria e storico-postale Comunicazioni e poste nel Val di Noto

    Custonaci, 15 dicembre, presentazione del libro di Fabrizio Fonte Angelo Messina. L’impegno civile e il contribuito per l’erezione di Custonaci a comune autonomo;

    Trapani, 18 dicembre, incontro Mario Scalesi, un poeta tunisino-trapanese nella storia della letteratura mediterranea;

    Trapani, 19 dicembre, presentazione del libro di Enzo Tartamella, Rapito d’improvvisa libidine.

    Anno 2001

    Custonaci, 18 febbraio, presentazione del libro di Fabrizio Fonte La Destra a Custonaci;

    Palermo, Agrigento, Selinunte,Marsala, Mozia, Se gesta, Erice, 23-28 febbraio , missione di studio Vestigia del mondo classico nella Sicilia Occidentale;

    Gibellina, 11 marzo, Convegno di studi Per una nuova politica dei beni ambientali in Sicilia;

    Bagheria 16 marzo, presentazione del libro di A. Russo e U. Balistreri, Castrense Civello. Una vita per la poesia.

    Palermo 29 marzo, Convegno La formazione dello spirito critico;

    Palermo 4 maggio Convegno Omaggio a Vittorio Vettori;

    Trapani 10 giugno, Assise scrittori e poeti della Provincia di Trapani;

    Trapani, 13 giugno , presentazione del libro Caro Padre di Davide Tartamella;

    Erice, 11 agosto, presentazione del libro di Dino Grammatico, Erice dal dopoguerra al DuemilaIl tramonto di una città mito;

    Selinunte 15- 16 settembre convegno La tutela dei beni ambientali. Il Caso Sicilia;

    Marsala, 17 novembre, presentazione del libro Opere terminali di Salvatore Mugno;

    Palermo, 5 dicembre ConvegnoAnalisi globale del mercato alimentare siciliano.

    Convegni dal 1981 al 2000

    Data

    Titolo

    Luogo

    01/02/81 Conv,:Un progetto di sviluppo ...per Messina Camera comm. ME
    05/04/81 Con:Le Unità sanitarie locali, problemi e prospettive Amm.Prov. di Trapani
    07/06/81 I siciliani lontani dalla loro terra PA, Marsala, Custonaci
    03/11/81 Dibattito:Gentile e il suo insegnamento Marsala, Custonaci
    28/01/82 Present.. di "Ricerche sulla cultura nell'era fascista" di Enzo Giudici a PA
    30/03/82 Sem. "Programmazione ed emergenza in Sicilia" Salone Isspe PA
    18/04/82 Conf. " Un assegno mensile alle casalinghe" Salone Isspe PA
    21/04/82 Present. "Fascismo di Provincia" di Nino Di Forti Hotel Politeama PA
    18/12/83 Conv:"Istituzione del servizio bibliotecario regionale Fardelliana, TP
    18/02/84 Conf: F.Anfuso e l'idea di Europa-nazione Hotel Excelsior CT
    28/02/84 Conv:Per una riserva natur. del frassino di manna Com Castelbuono,PA
    08/03/84 Conf: La condizione della donna a Palermo Salone Isspe, PA
    20/05/84 Conv: Crisi dell'agrumicoltura siciliana Com.,C.d'Orlando,ME
    21/05/84 Conv: La condizione giovanile in Sicilia Hotel President,PA
    26/05/84 Dibattito: Quali servizi per gli anziani? Furci Siculo, ME
    15/12/84 Conv: Giovanni Gentile 40 anni dopo H. Michelangelo, FI
    09/02/85 Present: Giovani senza futuro di G.Davoli Hotel Royal, ME
    23/02/85 Partec: Problemi sanitari del bacino mediterraneo Hotel dei templi, AG
    08/03/85 Conv: La giornata della donna Hotel Politeama, PA
    17/03/85 Cov: Riforma degli enti locali in Sicilia Jolly Hotel, PA
    30/03/85 Tav.r: Stato di diritto e legge antimafia Villa Igea, PA
    28/04/85 Conv: Istituzione Università ad Acireale H. Maugeri,Acireale
    28/04/85 Conf:Prospettive per la Sicilia dei programmi integr. Teatro Vittoria,Erice
    03/05/85 Incontro:Non dimenticare Palermo Palazzo Gangi, PA
    20/09/85 Conv: La tutela del patrimonio naturalistico in Sicilia Piano Zucchi,PA
    05/11/85 Sem: Per una politica dei beni culturali e ambientali Istituto Platone,PA
    28/11/85 Conv:Palermo e i suoi Problemi Jolly hotel, PA
    12/12/85 Dibattito: Condono edilizio o rapina fiscale? Hotel Excelsior, CT
    18/01/86 Pres: Giovani senza futuro di G.Davoli Libr.Adelasia,Patti, ME
    22/01/86 Conf: Gentile e la tradizione Hotel politeama,PA
    22/02/86 Dibat: Giovani e lavoro:quale interv. della Regione Furci Siculo, ME
    02/03/86 Conv:Governo del territorio e sviluppo economico Villagrazia di Carini
    08/03/86 Conv: La giornata della donna Cin.Don Orione, PA
    02/04/86 Sem: turismo, sport, cultura ed ambiente Istituto Platone, PA
    26/04/86 Conv: l'agrumicoltura in Sicilia Paternò,CT
    26/04/86 Incontro: una proposta per l'occupazione giovanile Taormina, ME
    27/04/86 Conv: I problemi dell'agrumicoltura siciliana Palagonia, CT
    27/04/86 Conv: Il parco dell'Etna Nicolosi, CT
    28/04/86 Concorso fotogr: Il degrado urbano di Palermo Istituto Platone, PA
    02/05/86 Mostra fotogr: Il degrado urbano di Palermo Circ. Stampa, PA
    03/05/86 Conv: Giovani e diritto al lavoro Salone Borsa, ME
    18/05/86 Conf: Un'Isola tradita S.Teresa Riva, ME
    21/09/86 Mostra fotogr: L'abusivismo edilizio a Misilmeri P.Comitato,Misilmeri
    29/10/86 Conv: Il caso Palermo: menzogne,realtà,speranze Salone Mutilati,PA
    13/12/86 Conv: Le autonomie locali, il governo del territorio... Hotel President, PA
    14/02/87 Conv: Istituzioni e criminalità organizzata Sala delle lapidi, PA
    21/02/87 Conv:l'insularità nella poesia del secondo '900 Jolly hotel, PA
    08/03/87 Conf: la donna in Sicilia alla soglia degli anni '90 Salone Isspe, PA
    11/04/87 Conv: Sviluppo delle zone interne della Sicilia Enna
    31/10/87 Conv: Il dramma della disoccupazione nel trapanese Camera Comm.,TP
    05/02/88 Dibattito: Socialismo e Nazione Camera di Comm.,TP
    03/12/88 Seminario di studi sugli enti locali Nicolosi, CT
    14/01/89 Tav.r: 1992, in Europa senza mafia Sala delle Lapidi, PA
    06/03/89 Tav.r: Diritti civili o egoismi mascherati? Hotel Politeama, PA
    01/04/89 Conv: La crisi del governo locale in Sicilia Astoria Palace, PA
    02/04/89 Conv: La Sicilia regione europea Astoria Palace, PA
    10/06/89 Conf: L'idea monarchica e l'Europa Hotel President, PA
    11/06/89 Conf.:L'idea monarchica e l'Europa Hotel Riviera, ME
    29/10/89 Conv:"Un progetto di riforma degli enti locali Villa Politi, SR
    25/11/89 Convegno su Mignosi e la cultura siciliana Fondaz. Chiazzese, PA
    07/03/90 Tav.r: Vivibilità e condizione femminile Hotel President, PA
    10/03/90 Conv: Droga, emarginazione e morte H. Sheraton, Acireale
    25/03/90 Conv: La mafia e il potere Hotel Excelsior, CT
    14/07/90 Tav.r: Ecologia ed ambientalismo in Sicilia Hotel Cristal, TP
    04/11/90 Tav.r: L'agricoltura verso il 1993 Moon light, Acamo
    09/12/90 Tav.r: Dal diritto di famiglia 1975 ai diritti di famiglia B. Verde, Cannizzaro
    16/03/91 Conf: Riforme istituzionali in Sicilia Jolly Hotel, SR
    22/03/91 Pres: La pittura in Sicilia di Domenico Provenzani P. dei Normanni, PA
    27/04/91 Pres: Pietrarsa di Sergio Marano Villa Aula, TP
    28/04/91 Pres: Pietrarsa di Sergio Marano Dattilo, TP
    28/04/91 Pres: Pietrarsa di Sergio Marano Custonaci, TP
    17/06/91 Conf: Novità legislative in materia di provvidenze Jolly Hotel, SR
    01/06/91 Conf: La nuova Sicilia nella politica delle riforme Asroria Palace, PA
    13/10/91 Conv: Le conseguenze della pressione fiscale Astoria Park Hotel, TP
    11/01/92 Conv: Il nuovo ordinamento degli enti locali Camera Comm., TP
    08/02/92 Dibat.: Da repub. dei partiti alla Rep. degli Italiani Jolly Hotel, SR
    12/02/92 Pres: L'epoca delle rivoluzioni nazionali di M.Rallo Bibl. Fardelliana, TP
    15/02/92 Dibat: Proposte per un piano regolatore di sviluppo Sc. media, Custonaci
    08/03/92 Conf: L'Italia e l'integrazione europea Cinema ABC, PA
    14/03/92 Conv: I siciliani difronte al trapianto di organi P. dei Normanni, PA
    23/03/92 Conv: Scuola, quale domani? H. La Pineta, Nicosia
    31/03/92 Conv: I cattolici e la società di oggi Hotel Kalura, Cefalù
    24/05/92 Conf: La riforma degli EE.LL.: un fallimento Hotel Excelsior, CT
    19/10/92 Pres: Lampedusa e Linosa da colonia a comune Porto Empedocle, AG
    04/12/92 Conf: Elezione diretta del sindaco Cine Esedra, Strasatti
    06/12/92 Conv: Isole minori. Pantelleria H.Miryam, Pantelleria
    11/12/92 Tav.r: Siracusa 2000, certezze e prospettive Jolly Hotel, SR
    21/02/93 Conv: La riforma sanitaria Astoria Palace, PA
    06/03/93 Dibat: crisi e prospettive dell'agricoltura avolese Cine Salette, Avola
    08/03/93 Tav.r: I cattolici e la società di oggi... Hotel Politeama, PA
    02/04/93 Dibat: Il bosco di Rinaldo di Sergio Marano Bibl. Fardelliana, PA
    04/04/93 Dibat: Le ragioni del no alla truffa maggioritaria Motel Agip, SR
    08/04/93 Pres: Il bosco di Rinaldo di Sergio Marano Hotel Excelsior, PA
    22/04/93 Tav.r: Il teatro Massimo vent'anni dopo Sala delle Lapidi, PA
    26/06/93 Dibat: Mussolini a Palermo nel 1924 di G.Tricoli Studio Esserre, AG
    16/11/93 Conf: La legge quadro di riforma della scuola media Hotel Excelsior, PA
    29/11/93 Conv: La nuova legge sull'elezione diretta Cine Esedra, Marsala
    10/12/93 Conf: Le ragioni del no alla riforma della scuola Camera Comm., TP
    31/05/94 Tav.r: Un ministero per la famiglia? Excelsior Palace, PA
    29/10/94 Conv: Il credito in Sicilia... Astoria Palace, PA
    05/11/94 Pres: I beni culturali e amb. della Riviera dei Marmi Sc. Media, Custonaci
    06/11/94 Conv: Il nuovo ord. EE.LL. nella prima attuazione Astoria Park, TP
    19/11/94 Pres: Girgenti nella storia del Risorg.di C.Montalbano Prov.regionale, AG
    04/12/94 Conv: Il ritorno di Giovanni Gentile Perosi, Castelvetrano
    23/12/94 Mostra: Palermo.Le sue memorie.Il suo presente Istituto Platone, PA
    30/12/94 Dibat: Per l'istituz. riserva naturale dell'Eleuterio Istituto Platone, PA
    09/01/95 Tav.r: Palermo.Le sue memorie. Il suo presente Istituto Platone, PA
    10/06/95 Conv: Ossigeno-Ozonoterapia in ortopedia Palace Hotel, PA
    11/12/95 Conv: Battere la mafia per la rinascita della Sicilia P.dei Normanni, PA
    16/01/66 Dibat: su Forestali in agitazione Randazzo, CT
    10/02/66 Conv: Idee per una nuova politica alla Regione Custonaci, TP
    22/02/96 Pres: Il bisturi e il tagliaborse di Nicola Cristaldi. P. dei Normanni, PA
    24/02/96 Conv: Il credito e la lotta all'usura in Sicilia Sala Borsellino, SR
    25/02/96 Conv: Catania, il perché di un ultimo posto Hotel Excelsior, CT
    14/03/96 Sem:Storia,filosofia,letteratura nella Sicilia del 900 Sala B.del popolo, TP
    25/05/96 Conv: Costituzione del SIGAR Teatro Valentino, CT
    24/08/96 Dibat: La rivolta siciliana del '58 di D. Grammatico Centro Majorana, Erice,TP
    30/08/96 Conv: Giustizia penale e rispetto persona umana Sala consiliare, Erice, TP
    02/12/96 Conv: Il futurismo e la Sicilia Hotel A Zagara, Bagheria,PA
    03/12/96 Mostra documentaria sul Futurismo siciliano Hotel a Zagara, Bagheria, PA
    10/01/97 Pres: La rivolta siciliana del '58 di D. Grammatico P.dei Normanni, PA
    10/01/97 Mostra sul Futurismo siciliano Istituto Platone, PA
    02/02/97 Tav.r: La figura dello storico G.Tricoli Sala consiliare, Gibellina, TP
    07/02/97 Dibat: Le lingue nazionali e l'Europa Palazzo Branciforte, PA
    13/02/97 Mostra sul Futurismo siciliano Aula consiliare, Villabate, PA
    24/02/97 Tav.r: IL futurismo siciliano Ist.Magistrale statale, PA
    21/03/97 Tav.r. Il primo governo Milazzo di D. Grammatico Monost.Santo Spirito, AG
    20/04/97 Mostra sul futurismo siciliano Bibl.comunale, Lercara Friddi, PA
    10/05/97 Tav.r: Il futurismo siciliano Sala del Pellegrino, Baucina, PA
    12/05/97 Sem: Ai confini della vita Liceo Vaccaluzzi, Leonforte,EN
    18/05/97 Conf: Giuseppe Tricoli:La ricerca della nazione Liceo classico, Castelvetrano, TP
    18/05/97 Pres:Ciao rossa Sallò di E.Landolfi Pal.Branciforte, PA
    31/05/97 Dibat: su Ciao rossa Salò di.Landolfi Hotel Cristal, TP
    29/06/97 Conv:Turismo, risorsa per lo sviluppo prov.Trapani Hotel Ermione, Erice, TP
    21/08/97 Pres: Italia antimoderata di Massimo Ganci Sala consiliare, Erice, TP
    26/08/97 Dibat: Revisione della II parte Costituzione Sala consiliare, Erice, TP
    18/09/97 Pres: Solanto.Storia e cronaca Pal.Filangeri, Santa Flavia, PA
    13/10/97 Conv:La figura e l'opera di F.P.Perez Pal.dei Normanni,PA
    14/10/97 Mostra su Francesco Paolo Perez Chiesa SS.Elelena e Costantino,PA
    12/11/97 Dibat: Dragunara di Pino Amatiello Ist. Platone, PA
    13/11/97 Pres: Dragunara di P. Amatiello Bibl.Fardelliana, TP
    10/12/97 Dibat: su l'Iliade in dialetto siciliano di Cavallaro Sala consiliare, TP
    09/01/98 Dibat: Turismo invernale in Sicilia Hotel Excelsior, CT
    09/01/98 Dibat: La poesia di Dino D'Erice Centro Attività sociali, PA
    13/03/98 Pres:Rass.siciliana di storia e cultura Pal. Branciforte, PA
    21/04/98 Conv:Luigi Sturzo popolar-nazionale, autonomista Pal.Branciforte, PA
    07/09/98 Manf: Serata futurista, recitals Vini Corvo, Casteldaccia, PA
    11/09/98 Mostra: Pirrieri e pirriatori nella prov. di Palermo Villa Pia, Aspra, PA
    15/10/98 Incontro culturale Sicilia-Tunisia P.dei Normanni e Branciforte,Pa
    29/10/98 Conv: Politica e tradizione cattolica Hotel Sicilia, EN
    20/11/98 Pres: Architettura degli anni 30 a PA di M. Zerillo Pal. Branciforte, PA
    20/11/98 Mostra Architettura anni 30 a PA Palazzo delle Poste, PA
    22/11/98 IPremio naz. d'arte e cultura "Liolà" Palazzo Cristaldi, Terrasini, PA
    05/12/98 Conv:Linee sviluppo per la Valle del Belice Sala consiliare, Gibellina, PA
    05/12/98 Conv: Il bipolarismo tradito Palazzo Vermexio, SR
    13/12/98 Conv: Il bipolarismo tradito Teatro ABC, CT
    09/01/99 Conv: Per una nuova cultura negli Enti Locali Jolly Hotel, PA
    23/03/99 Mostra storico postale (1848-1849) Salone dell'Ente Poste, PA
    04/06/99 Dibat: su Musica e musicisti a Siracusa Palazzo del Senato, SR
    04/09/99 Premo Gaia 1999 e recitals futurista Sala Casa Corvo, Casteldaccia, PA
    11/09/99 Pres: Aspra costazzurra della poesia di U.Balistreri Villa Pia, Aspra, PA
    24/11/99 Dibat: Trilogia di Antonino Giardina Palazzo Branciforte, PA
    29/11/99 Tav.r: su F.Crispi.Un progetto di governo di D.Adorni Palazzo Branciforte, PA
    29/11/99 Mostra su Un progetto di governo di Adorni Palazzo Branciforte, PA
    05/12/99 Conv:La mozione di sfiducia,il ruolo dell'esecutivo Park Hotel Astoria, TP
    13/01/00 Dibat: su Un certo Mussolini Palazzo Branciforte, PA
    14/01/00 La Sicilia nella poesia e negli scritti di Grammatico Bibl.Fardelliana, TP
    15/01/00 Pres: Un certo Mussolini di Enrico Landolfi Aula consiliare, Gibellina, TP
    09/02/00 Dibat: su l'Idea di fascismo in Arnaldo Mussolini Palazzo Branciforte, PA
    08/07/00 Conf: I viaggiatori stranieri in Sicilia di S.Di Matteo Palazzo reale, PA
    14/09/00 Dibat: Pirrieri e pirriatori a Bagheria Piazza Cipolla, Aspra, PA
    23/09/00 Premio Solanto e tav.r: su Porticello e dintorni Palazzo Filangeri, Santa Flavia, PA
    20/10/00 Mostra: Poste nel Val di Mazara San Pietro, Marsala, TP
    15/11/00 Tav.r: Criminalità, giustizia, sicurezza Palazzo Branciforte, PA
    06/12/00 Dibat: sul "Fiore azzurro" di Antonino Giardina Palazzo Branciforte, PA
    Register and Claim Bonus at williamhill.com